Spesso basta solo un po' di fantasia e di creatività per uscire dal loop del "non so cosa preparare a pranzo che sia veloce". Basta un'idea per evitare di versare sulla pasta il solito sugo di pomodoro in bottiglia e per sfuggire alla banalità di piatti sempre troppo ripetitivi. In questo caso la soluzione è facile, veloce ed assolutamente ghiotta: oltretutto realizzata con ingredienti che è facile tenere in dispensa perchè godono di tempi lunghissimi di conservazione.

La ricetta

Per 4 persone occorreranno:

320 grammi di bucatini numero 6

2 scatolette di #tonno sott'olio della migliore qualità, o 160 grammi totali.

2 #pomodori per salsa abbastanza grossi e maturi

Una bella manciata di prezzemolo (se non avete il tempo di tritare quello fresco andrà benissimo quello surgelato)

Mezza busta di Bottarga di Muggine, o 50 grammi.

Pubblicità
Pubblicità

Olio extra vergine quanto basta.

Procedimento:

in un padellino mettere a rosolare dolcemente uno spicchio di aglio in olio evo. Aprite e sgocciolate il tonno lasciando solo un po' del suo olio di governo. Versate quindi il tonno nel padellino con l'aglio e nel frattempo cubettate grossolanamente i pomodori. Aggiungeteli quindi al tonno e lasciate cuocere a fiamma bassa per tutto il tempo che vi servirà a portare ad ebollizione l'acqua della pasta, precedentemente salata. Aggiungete al condimento abbondante prezzemolo ed una presa di sale. Scolate la pasta al dente e riservatevi due mestoli di brodo di cottura. Trasferite la pasta in una padella e versate sopra il tonno. Aggiungete i due mestoli di acqua di cottura e mantecate il condimento alla pasta, facendola "saltare" se avete dimestichezza, fino a che l'acqua non si sarà asciugata ed il condimento risulterà ben amalgamato.

Pubblicità

A questo punto impiattate cercando di dare una bella forma al piatto, e spolverate con la bottarga di muggine grattugiata.

Il piatto è di semplice realizzazione ed è veramente ottimo. Non comporta inoltre un apporto calorico eccessivo. A piacere potreste aggiungere delle olive snocciolate o dei capperi dissalati, ricordandovi però di controllare la sapidità del sugo dato che aggiungereste gusti "forti" e sapidi. Adoperando un formato diverso di pasta - come ad esempio Farfalle, o Fusilli o Penne - questo piatto sarà un'ideale insalata di pasta da consumare fredda. Un profumo ed un gusto unici per una spaghettata tra amici, per un pranzo veloce o una cena di avanzi : ed è subito #estate.