La torta della Nonna è un #dolce soffice e gustoso da consumare per colazione o per la merenda dei nostri ragazzi, oggi vi proponiamo la nostra ricetta rivisitata.

E' un dolce tipico delle Regioni del Nord Italia appartenente alla tradizione contadina, era il tipico dolce utilizzato per le feste.

Ingredienti

- 3 Uova medie

- 100 grammi di fecola di patate

- 120 grammi di zucchero

- 50 grammi di burro fuso

- 1 scorza di limone

- 1 pizzico di sale

Preparazione

In un capiente recipiente lavorare le uova, la fecola di patate lo zucchero e il burro fino a quando non si ottiene un composto morbido e amalgamato, unire per ultimo la scorza di limone e un pizzico di sale.

Pubblicità
Pubblicità

Ora che l'impasto è pronto imburrate e infarinate una tortiera con cerniera, versate il composto ottenuto e infornate possibilmente nel forno ventilato a 170 gradi per circa 30 minuti, comunque per controllare la cottura utilizzate uno stuzzichino.

Passato il tempo di cottura servire la torta con una spolverata di zucchero a velo.

Farcitura

Questo dolce molto simile al pan di spagna è l'ideale per procedere con le farciture che più vi piacciono.

Tagliare la torta a metà e farcire con la cioccolata calda, oppure con la crema pasticcera.

Origini

Originario del Nord e Centro Italia, veniva utilizzato come il dolce delle feste in assoluto, prima della venuta del panettone e della colomba.

La #Torta della Nonna è un dolce molto #povero data l'assenza di lievito, ma bensì composto da alimenti che la terra in quei tempi offriva.

Pubblicità

Si usava anche durante le festività come scambio con gli altri commensali o se si veniva invitati a cena si portava come dono.

La Torta della Nonna non è che sia un dolce ipocalorico anzi contiene ha infatti 400 kcal confronto ad altri dolci che ne contengono solo 250 kcal.

Si può consumare a colazione con una tazza di latte o caffèlatte, oppure come merenda avendo cura di farcirla con il cioccolato o la crema pasticcera, rendendola sostanziosa per i nostri ragazzi.

Servire anche come dopocena abbinato ad un vino dolce.