Di ritorno da una passeggiata in montagna, ci ritroviamo con un bellissimo mazzolino di #asparagi selvatici raccolti con cura e fatica. Eh si, perché non è una cosa tanto semplice raccogliere gli asparagi! La prima idea che ci viene in mente è "frittata". Poi li osserviamo bene in tutta la loro fierezza di verdurina selvatica e ci rendiamo conto che, anche se indiscutibilmente buona, una semplice frittata sarebbe un'offesa a tanto lavoro di scrupoloso raccolto.

È quasi ora di pranzo! Perché non utilizzarli per un bel primo piatto? Ed ecco nascere l'idea delle mezze penne rigate con salmone e asparagi.

Ingredienti per 4 persone

  • Due filetti di salmone
  • Un mazzetto di asparagi (circa venti)
  • Uno scalogno
  • Olio evo
  • 100 g di panna da cucina
  • 400 g di mezze penne rigate
  • Sale, pepe

Procedimento

Per prima cosa, far soffrigere in olio evo (almeno un bicchiere), uno scalogno tagliato finemente, appena questo inizia a dorare, aggiungere gli asparagi precedentemente tagliati a rondelle, con l'ausilio di forbici da cucina e far cuocere per 6/7 minuti, stando attenti a non farli bruciare.

Pubblicità
Pubblicità

Noterete subito che l'asparago mantiene bene la sua consistenza croccante anche durante la cottura e questo renderà gradevole, al palato, il risultato finale.

A questo punto, unire anche il salmone, tagliato a listarelle sottilissime e continuare la cottura per altri 5 minuti, sfumando con mezzo bicchiere di vino bianco. Come ultimo passaggio, amalgamare il tutto con la panna da cucina, salare e pepare. Il condimento è pronto.

Nel frattempo, avrete già portato a bollore una pentola con abbondante acqua salata e cotto le mezze penne. Non vi resta che scolare la pasta e farla saltare nella padella con il salmone e gli asparagi. Questo primo piatto è velocissimo nella preparazione e vi farà fare bella figura con i vostri commensali. Il sapore degli asparagi e del salmone si sposano benissimo tra di loro e la delicatezza della panna completa il gusto senza, assolutamente, coprirlo.

Pubblicità

Insomma, vi consiglio di provarlo, appena avrete a disposizione questa verdurina. Buon appetito! #cucina e fantasia