In prossimità della Pasqua nelle case napoletane non può mancare il #casatiello. Questa sorta di pane ripieno è il vero re del pranzo pasquale. Le sue origini sono molto antiche, infatti risale al 600 quando per la prima volta comparse sulle tavole dei greci. Il popolo mediterraneo lo chiamavano caseus (formaggio). Solo più tardi prese l’appellativo di caso trasformatosi in casatiello nel dialetto partenopeo. Vediamo come preparare questo squisita delizia pasquale.

Ingredienti

per l’impasto

  • Farina
  • Sugna (strutto)
  • Sale
  • Pepe q.b.
  • Lievito un panetto
  • Acqua

Per il ripieno

  • Salame
  • 2 Uova sode
  • Pecorino romano
  • Pancetta
  • Provolone semi piccante
  • Cicoli (ciccioli)
  • 4 uova crude.

Preparazione

In una boule mettete l’acqua tiepida con il lievito e scioglierlo, versate un po' di farina ed iniziate ad impastare, aggiungete il sale e continuate a lavorare versando a poco a poco la farina.

Pubblicità
Pubblicità

Nel caso sia duro aggiungete ancora un po' d’acqua e lavorate finché l’impasto risulta morbido ed elastico. A questo punto mettete l’impasto a lievitare nel forno spento per circa un’ora e mezzo, quando sarà raddoppiato di volume, versatelo sulla spianatoia e stendetelo con le mani, irrorate con il pepe e lavoratelo un po' ristendetelo ed aggiungete la sugna (strutto). Lavorate ancora affinché la sugna vada da per tutto. Ora mettete a riposare l’impasto e procedete con il taglio dei salumi da inserire al suo interno. Tutti i salumi, i formaggi e le uova sode vanno tagliati a dadini. Adesso riprendete l’impasto ed aggiungete tutti gli ingredienti tagliati in precedenza. Arrotolate l’impasto ormai ripieno a forma di ciambella e trasferitelo in uno stampo precedentemente imburrato. Adagiate le quattro uova crude sui lati della ciambella e create con delle striscioline di pasta che avevate lasciato da parte un intreccio in modo che le uova non cadano.

Pubblicità

Preriscaldate il forno a 200°, quando sarà ben caldo abbassate la temperatura a 150° ed infornate il casatiello. Cuocete per circa 1ora e 30 minuti. Ogni tanto fate la prova stecchino per evitare che sia crudo. #cucina #Tradizione