Questo dolce è chiamato tette delle monache a causa della sua forma che ricorda quella delle mammelle femminili. La paternità del dolce è contesa tra l’Abruzzo e la Puglia. Intorno al nome ci sono diverse leggende. La prima farebbe risalire il nome al comportamento delle suore che erano solite rendere meno evidenti i seni inserendo sl centro del petto una protuberanza. La seconda invece fa riferimento alla forma delle vette del gran sasso. Questo dolce è fatto con della farina speciale la africano mix che le rende soffici. La farcitura a base di crema chantilly fa si che siano una vera delizia per il palato. Sono perfette da regalare agli amici o per una golosa merenda o ancora per terminare il pranzo della domenica in famiglia con allegria e spensieratezza.

Pubblicità
Pubblicità

Ingredienti

  • 60 gr di zucchero a velo
  • 250 gr di farina (africano mix)
  • 300gr di uova (circa 5 uova medie a temperatura ambiente)

Per la crema chantilly #Tradizione #ricette dolci

  • 500gr di panna liquida ben fredda
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento

  • Nella planetaria con gancio a frusta mettete le uova, lo zucchero a velo e la farina e cominciate a lavorare per 10 minuti a velocità media.
  • Il composto che verrà fuori dovrà essere chiaro e spumoso, inoltre dovrà essere raddoppiato di volume.
  • Preriscaldate il forno statico a 180°. Se il vostro forno è ventilato mettete a 150°.
  • Mettete il composto in una sac à poche con un beccuccio medio largo.
  • Potete foderare una teglia con carta forno oppure utilizzare i classici pirottini di carta.
  • Cuocete in forno già caldo per circa una ventina di minuti. Le tette devono prendere un leggero colore dorate ed essere completamente asciutte. (Abbassare la temperatura del forno a 150° se il forno è statico, mentre se è ventilato a 130° nel caso in cui dovesse notare che prendono colore senza essere cotte perfettamente). Quando saranno cotte sfornatele e lasciatele raffreddare.

Preparazione della crema chantilly

  • In una ciotola di vetro versate la panna liquida e ben fredda, unite l’estratto di vanigla e mescolate i due ingredienti.
  • Coprite con la pellicola e mettete in frigo insieme alle fruste dello sbattitore, per almeno 4 ore.
  • Trascorso il tempo di riposo, unite lo zucchero a velo e iniziate a montare aumentando la velocità dello sbattitore.
  • Continuate a sbattere fino a quando la panna sarà ben montata. Ora con il beccuccio fate un foro nelle tette, mettete la crema chantilly nella sac a poche e riempite il dolce facendo attenzione che non fuoriesca, spolverizzate di zucchero a velo conservate in frigo.