La #torta di #mele è uno dei #dolci più amati in tutto il mondo da sempre, è un dolce goloso economico e sano della tradizione italiana ma, con la stagione calda, passa la voglia di accendere il forno e riscaldare ulteriormente casa. Ma perché rinunciare ad una torta deliziosa e genuina da offrire come dessert o da preparare per la colazione o la merenda di tutta la famiglia solo perché fa caldo? Non tutti lo sanno ma è possibile cuocere torte dolci e salate sul fornello: basta avere una padella o un tegame antiaderente di buona qualità con coperchio di vetro ed uno spargifiamma, vi assicuriamo che l'effetto forno, seguendo la ricetta qui sotto, è garantito!

Oggi scopriremo come preparare una torta di mele leggera all'acqua, sofficissima e golosa, senza forno ma sul fornello.

Pubblicità
Pubblicità

La ricetta che vi proponiamo è leggera, senza latte ma deliziosa e rimane sofficissima anche per 3 giorni.

Ci serviranno solo gli ingredienti per la torta, una padella o un tegame antiaderente alto minimo 6 cm e dal diametro di 24-26 cm ed uno spargifiamma di metallo (quelli a retina che si acquistano al mercato o nei supermercati a pochi euro).

Ingredienti:

  • 3 mele
  • 350 gr di farina
  • 1 yogurt naturale
  • 220 gr di zucchero
  • 150 ml di olio
  • 1 bustina di lievito per torte
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 fialetta aroma limone o la scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 400 ml di acqua.

Procedimento

Tagliate le mele a pezzetti. Lavorate le uova con lo zucchero, aggiungete lo yogurt e la farina, poi l'olio ed infine la vanillina, l'aroma di limone, le mele a pezzetti ed infine il lievito. Spennellate la padella con del burro e versatevi il composto, mettete sul fornello medio uno spargifiamma in metallo e sopra la padella col coperchio, accendete il fornello a fiamma alta per 5 minuti e poi al minimo per 45-50 minuti (fate la prova stecchino, i tempi di cottura variano da fornello a fornello).

Pubblicità

Ci raccomandiamo di non alzare il coperchio nei primi 30 minuti di cottura per evitare che la torta non lieviti o si afflosci. Se non è ancora cotta aumentate i tempi di cottura. Una volta cotta la torta, togliete la padella o il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare prima di sformare (altrimenti si rompe). Potete conservare la torta su un piatto e avvolta con pellicola trasparente anche per 3 giorni, rimane umida sofficissima a lungo (anche se dubitiamo che il terzo giorno rimanga altro oltre le briciole...).

Alla prossima ricetta facile, economica e veloce. Seguiteci!