La cucina spagnola

Le ricette culinarie della Spagna riflettono la sua storia, la cultura ed il particolare temperamento fiero di tutti i popoli che la abitano. Il panorama geografico differente delle varie zone della Spagna, la varietà del suo clima, le diverse condizioni economiche, tutto ciò ha creato le basi per delle tradizioni culinarie caratterizzate dalla semplicità e dalla genuinità delle preparazioni, con numerosi ingredienti e vivande a volte tramandate solo oralmente. Le diverse dominazioni hanno arricchito il territorio non solo culturalmente ma anche la sua #cucina; iberici, arabi, catalani, andalusi, asturiani, galiziani, aragonesi, castigliani e le province basche in particolare sono apprezzate per la ricercatezza delle loro pietanze.

Pubblicità
Pubblicità

I ristoranti baschi sono da sempre presenti in tutto il Paese. Il prestigio di questa cucina deriva dalla grande scelta dei piatti di pesce e dalla diffusione di 4 tipiche salse : una salsa bianca per il "Pil Pil", una salsa verde per il nasello alla basca, una salsa rossa chiamata: "Vizcaina" ed una salsa nera per le seppie in umido. La cucina marinara comprende un grandissimo numero di portate, ma anche i piatti di carne o le uova sono innovativi e originali, pastosi, dal gusto intenso, forte, "ribelle". Il secondo che andiamo a proporre oggi: Uova con tartufo e midollo è stato tramandato direttamente dalle nonne e si cucina soprattutto in inverno.

Tempo preparazione 6 ore per l'ammollo del midollo.

Cottura 40 minuti

Ingredienti

8 uova

8 crostoni di pane fritto

2 tuorli

250g di burro

4 fettine di tartufo

1/2 di succo di tartufo in scatola oppure Porto o madera

4 medaglioni di midollo

il succo di 1/2 limone

1/2 l di aceto

sale

pepe

Preparazione

Sciogliete il burro in un recipiente e lasciarlo riposare al caldo.

Pubblicità

In una casseruola mescolate i tuorli, il succo di limone ed il sale. Immergete il recipiente in acqua calda non bollente e poco per volta aggiungete il burro fuso. Senza mai far bollire l'acqua, mescolate fino a che la salsa non raggiunge la densità della maionese. L'importante per la riuscita della salsa è che la temperatura delle uova sia uguale alla temperatura del burro. Aggiungete il succo di tartufo o il vino. Tuffate le uova in acqua bollente con sale e aceto e cuocete per 3 minuti. Scolate bene e disponete in ciascun piatto il pane fritto e almeno 2 uova. Ricoprite le uova con la salsa e guarnite ogni uovo con una fettina di tartufo e un medaglione di midollo ( messo a bagno per 6 ore), cotto in precedenza. Scaldate in forno prima di servire.

Consiglio

E' bene sempre usare il vino al posto del succo di tartufo, e tartufi freschi.