Pubblicità
Pubblicità
3

I dolci natalizi d'#abruzzo per eccellenza sono i #calcionetti. La ricetta e il nome di questo gustoso dolce varia a seconda della zona in cui vengono preparati. La forma dei calcionetti assomiglia moltissimo a quella dei ravioli. Infatti, la procedura di preparazione è molto simile a questi ultimi. I caggionetti sono dei dolci che non mancano mai, sotto il periodo delle feste di #Natale, né sulle tavole degli abruzzesi e né nei panifici e nelle pasticcerie più tradizionali dell’entroterra teramano e pescarese. I calcionetti, in poche parole, sono dei ravioli fritti, dall’impasto tenero e friabile, con un invitante ripieno preparato con castagne, cioccolato fondente e altri aromi.

Pubblicità

Ingredienti dei calcionetti per 6/8 persone

Per l'impasto occorrono i seguenti ingredienti: 1kg di farina, 4 Cucchiai di olio di semi, vino bianco quanto basta, 1 bustina di lievito.

Per il ripieno servono i seguenti ingredienti: 600 gr di castagne, 200 gr di cioccolato fondente, 2 bicchierini piccoli di vino cotto, 300 gr di zucchero,100 gr di mandorle e noci ( o ceci), 1 bicchierino di rum e di cannella in polvere una presa.

Preparazione dell’impasto

Per preparare i calcionetti abruzzesi, prima di tutto occorre preparare l'impasto. I tempi di preparazione sono di circa 2 ore. Versare a fontana la farina su un piano di lavoro. Man mano, unire lievito, olio e vino bianco. Un po' per volta gli ingredienti vanno lavorati e amalgamati fino a modellare l'impasto e portarlo a essere liscio e compatto.

Pubblicità

Una volta pronto, l'impasto va tenuto a riposo per almeno 1 ora. Dopodiché si inizia a stendere la massa fino ad ottenere delle sfoglie sottili. L'ideale sarebbe fare lo spessore di un millimetro circa.

Preparazione del ripieno

La preparazione del ripieno porta via un po' più di tempo. Le castagne per prime vanno scottate e spellate. Le mandorle e le noci invece vanno tritate finemente. Nel frattempo, si fa scaldare in una casseruola il vino cotto. Si unisce al composto la frutta secca triturata, il cioccolato fondente, la cannella, il rhum e le castagne spellate. Tutto il composto va fatto cuocere a fuoco lento e mentre si mescola si deve arrivare a ottenere un composto omogeneo. Una volta ottenuto il ripieno si toglie dal fuoco e si lascia riposare al fresco per almeno due ore. Non appena il ripieno si sarà raffreddato, si procederà con il ricavare dei quadrati di circa 5 cm di diametro da farcire con una pallina di ripieno. Dopodiché si procederà a chiudere il raviolo. Una volta creati i ravioli di scalderà l'olio di semi in una padella e quando sarà sufficientemente caldo si friggeranno i calcionetti, che andranno tolti quando saranno diventati dorati; per togliere l'olio in eccesso, basterà riporli sulla carta assorbente.

Pubblicità

Consigli utili per servire i calcionetti

Prima di essere serviti, i calcionetti vanno spolverati con lo zucchero a velo e con la cannella. Altro accorgimento importante è quello di infarinare il piano di lavoro e il mattarello ancor prima di stendere l'impasto. I calcionetti vanno fritti un po' per volta e l'olio va cambiato spesso. Il tempo complessivo di preparazione di questa ricetta è di circa 6 ore e la difficoltà è media.