La “Pan di Stelle” è una versione moderna e ipercalorica del classico tiramisù: un dessert freddo, rinfrescante per l’estate e golosissimo per l’inverno, che vi farà sempre fare bella figura anche se non siete pratici ai fornelli. Infatti è facilissima da preparare, bella esteticamente e buona alla prima prova.

Le ricette

Non sono specificate le dosi dei vari ingredienti in quanto si possono variare ad occhio, a seconda delle dimensioni del contenitore scelto (si consiglia una teglia di vetro piuttosto alta), la consistenza desiderata e la prevalenza che si vuol dare di uno strato rispetto ad un altro.

Tradizionale (con latticini)

- frollini al cacao con stelle di zucchero

- crema spalmabile di nocciole e cioccolato

- latte parzialmente scremato

- mascarpone

- panna per #dolci, spray o da montare

- cioccolato fondente

- zucchero a velo

- cacao in polvere

Dotarsi di un recipiente per il dolce – che rimarrà quello definitivo dal quale va servito, una tazza per il latte, un paio di pinze da cucina (se disponibili), fruste elettriche se la panna è liquida, un contenitore profondo, un cucchiaio di legno, un frullatore (opzionale), una spatola ed un piccolo setaccio – o una grattugia - per la guarnitura.

Tenere il barattolo di crema spalmabile al caldo e la panna al fresco.

Dopo aver versato il latte nella tazza, immergere ciascun biscotto per qualche secondo e disporlo nel recipiente con l’aiuto delle pinze o di un cucchiaio. Riempire così il fondo della teglia, semmai ponendo frammenti di frollini appena inzuppati negli spazi vuoti tra un biscotto intero e l’altro.

Porre il mascarpone nel contenitore fondo e lavorarlo con il cucchiaio di legno, aggiungendo poco cacao, zucchero a velo e pezzetti di cioccolato fondente, ottenuti rompendo la tavoletta a mano oppure tritandolo grossolanamente nel frullatore. Per ammorbidire ulteriormente il mascarpone, mescolare dopo aver aggiunto un po’ di panna, direttamente dall’erogatore se già pronta oppure dopo averla montata ben fredda di frigorifero, con poco zucchero, ricorrendo alle fruste elettriche secondo le istruzioni riportate sulla confezione.

Versare il composto sui biscotti fino a ricoprirli completamente e passare alla crema di nocciole, distribuendola più o meno uniformemente sulla superficie, con l’aiuto della spatola.

Creare un altro strato di biscotti zuppi di latte, in minore quantità e senza riempire gli interstizi.

Per l’ultimo livello, utilizzare tutta la panna montata rimanente. Decorare a piacere con cacao spolverato o riccioli di cioccolato fondente grattugiato (e, volendo, altri biscotti a vista).

Coprire bene con carta stagnola e riporre in frigorifero per almeno 3 ore.

Vegan

La procedura è identica, una volta sostituiti gli ingredienti come suggerito di seguito:

- biscotti al cacao glassati, senza burro né uova;

- crema di nocciole senza latte;

- una bevanda vegetale (come quella di cocco) al posto del latte;

- crema di cocco in lattina invece del mascarpone;

- panna spray vegetale;

- lo zucchero, il cioccolato ed il cacao vanno bene come sopra.

In questo caso si è voluto suggerire il sapore delicato del cocco, ma sul mercato sono disponibili molte alternative.

Un’idea in più è quella di arricchire la superficie del dolce con banane o, se la stagione lo consente, gustose fragole fresche, tagliate a rondelle. #torta #nutella