Ieri, martedì 7 marzo 2017 all'età di 89 anni è morto a Pesaro il grande maestro Alberto Zedda. Quest'ultimo era stato direttore artistico del Teatro alla Scala di Milano, del teatro Carlo Felice del capoluogo ligure e del Rossini Opera Festival di Pesaro. L'artista era nato a Milano il 2 gennaio del 1928 e il suo nome era collegato soprattutto alla Renaissance rossiniana. Inoltre, nel lontano 1957 vinse un concorso a livello internazionale organizzato dalla televisione di stato (Rai) per i direttori d'#orchestra. Da quel momento in poi, per Zedda si aprì una lunga carriera ricca di premi e soddisfazioni.

Pubblicità

Il maestro aveva insegnato anche Storia della musica all'interno dell'Università di Urbino.

Pubblicità

Chi era il maestro Alberto Zedda?

Il grande Albero Zedda assieme al sovrintendente Gianfranco Mariotti è stato uno dei fondatori di un Festival moto importante dedicato a Rossini. Il compianto maestro, inoltre è stato il curatore di diverse edizioni critiche rossiniane, ve ne ricordiamo alcune: "La Gazza Ladra", "Il Barbiere di Siviglia", "Cenerentola" e tanti altre ancora. Zedda, in più ha diretto diverse orchestre in giro per il Vecchio Continente come: Praga, Amsterdam, Lisbona, Varsavia e altre città importanti. Nonostante questo, l'artista ha mantenuto sempre il suo legame con Pesaro, di cui aveva ottenuto la cittadinanza onoraria e successivamente anche la residenza.

Il maestro Zedda, lo scorso 28 febbraio 2017 avrebbe dovuto dirigere al Teatro Rossini l'opera "Cenerentola" sotto forma di concerto, ma a causa di un intervento chirurgico fatto qualche tempo prima, gli avevano impedito di salire sul prestigioso palco: al suo posto l'orchestra è stata diretta da Manlio Benzi.

Pubblicità

Nonostante la sua assenza, il maestro Alberto, attraverso un messaggio aveva incoraggiato tutti gli interpreti.

Se volete conoscere altre informazioni sul compianto Alberto Zedda ma anche per tante notizie dal mondo del gossip italiano e straniero, cliccate il tasto 'Segui' posizionato in alto a destra sopra il titolo principale dell'articolo. #lirica