Per gli amanti del #Cinema di genere è uscito da poco e visionabile gratuitamente sul #web, grazie alla pubblicazione in chiaro su #Youtube, il film dal titolo Grosso Guaio a Roma Sud. Si tratta di un'opera senza dubbio interessante e dal piglio vivace e coinvolgente che porta una fresca ventata sul panorama dei film indie a marchio italiano, o meglio romano. Sono molti i pregi di un'opera realizzata certamente in autonomia e con mezzi e dotazioni economiche di sicuro non da sopra la linea. Ma in ogni caso, a partire dalla sceneggiatura che, con l'ideale scelta dei capitoli, che rende la visione molto adatta ad un pubblico internauta, è stata elaborata in maniera da scegliere ambientazioni e location fattibili e non impossibili da ricreare e sopratutto presenta molta azione movimentata che produce un ritmo serrato, simpatico e mai noioso.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo lo script, infatti, vi sono gli elementi della regia e anche del montaggio realizzato con cura e in perfetta sintonia con lo scorrere della vicenda. La storia nasce da un episodio di terrorismo che scatena conseguenze anche a tutto un giro di malintenzionati dei sobborghi della Capitale, i quali si trovano costretti ognuno a reagire come meglio si possa, provocando una vera e propria escalation di fatti e azioni dai connotati ruvidi, pratici e completamente fuori dal buon costume ordinario.

Lo spettatore si trova immerso in un mondo periferico crudo, ma allo stesso tempo comprensibile e condivisibile, ad ogni modo con un taglio e un indirizzo tendente alla commedia nera o ad una crime story impregnata di umorismo e di ironia romana. Va senza dubbio sottolineata l'ottima caratterizzazione dei personaggi, molto tipici e sinceri, dai connotati e dalle tinte molto forti, che combacia con i vari episodi dei capitoli rendendo ogni attore adatto al ruolo e inserito in un puzzle dove non vi è un vero e proprio protagonista emergente, ma al contrario, un gruppo eterogeneo di eroi dei bassifondi che molto hanno a che fare con la gestione dei territori urbani per conto di presenze legate al mondo massonico e direttoriale benestante.

Pubblicità