La #Musica è (di nuovo) in lutto. Dopo i tanti addii del 2016, come David Bowie, Greg Lake e George Michael, tanto per citarne alcuni, anche Chuck Berry è morto, all'età di 90 anni. #Chuck Berry (vero nome Charles Edward Anderson Berry) è considerato uno dei fondatori del Rock and Roll, il genere suonato da mostri sacri come Bill Haley ed Elvis Presley, e da qui il soprannome "padre del Rock 'n' Roll". Pertanto, la sua musica resterà intramontabile e brani come "Johnny B. Goode", "Maybellene" e "Roll Over Beethoven" sono e saranno indelebili nella storia del rock.

La vita e la musica di Chuck

Chuck Berry è nato a Saint Louis, Missouri, il 18 ottobre del 1926. Le sue enormi doti chitarristiche e cantautoriali gli hanno permesso di fondere nella sua musica l'energia del rock ed i testi riguardanti tematiche giovanili, come la famiglia e il lavoro, il tutto utilizzando un pizzico di ironia. Ciò che ha reso grande Berry, oltre al suo talento, è la "Duck Walk" il passo dell'anatra, che consisteva una sorta di camminata che il cantante faceva mentre suonava la chitarra. Duck Walk che fu ripresa da Michael J. Fox nel film "Ritorno al Futuro" mentre cantava uno dei più grandi successi del rocker "Johnny B. Goode". Un altro suo brano "You Never Can Tell" è stato inserito come sottofondo musicale in "Pulp Fiction" di Quentin Tarantino, durante la gara di ballo tra Vincent Vega (John Travolta) e Mia Wallace (Uma Thurman).

Gli ultimi mesi di vita e la morte

Nel mese di ottobre, il cantante aveva compiuto 90 anni, affermando: "La mia voce è andata, i miei polmoni non funzionano bene e non ci vedo molto, ma voglio continuare a fare musica". Dichiarazioni che dimostravano l'amore che Chuck Berry provava per la musica, per la sua chitarra e per il Rock 'n' Roll. Un genere, questo, che proprio grazie a Berry, Elvis Presley e Jerry Lee Lewis ha letteralmente rivoluzionato l'intero panorama musicale e che ha portato subito dopo alla nascita di gruppi come i Beatles ed i Rolling Stones, che non hanno mai nascosto il loro amore per il cantante di Saint Louis riprendendo molti suoi brani. Chuck Berry è morto nella sua casa a St. Charles County in Missouri ed il decesso è stato comunicato dalla polizia del luogo.

Le dediche dei musicisti

Non sono mancate le dediche da parte dei colleghi musicisti. Bruce Springsteen, in un tweet, lo ha definito "il più grande rocker che si sia mai visto". Mick Jagger voce dei Rolling Stones, lo ha ringraziato per la musica e per averlo ispirato ed ha aggiunto: "Ha illuminato la mia adolescenza...". Assieme a Jagger, anche il suo chitarrista Keith Richards ha detto di lui: "Si è spenta una delle più grandi luci". Il cantante dei Beach Boys Brian Wilson: "Mancherà a tutti gli amanti del rock 'n' roll". E sempre su Twitter, Rod Stewart, nella sua dedica, ha detto che il suo primo cd acquistato è stato il "Live at the Tivoli" di Berry e da lì non è stato più lo stesso. #Morte