Presto al cinema un Leonardo Da Vinci quattordicenne, ma già geniale inventore, con una passione per l'avventura e infatuato della bella ed enigmatica Monna Lisa. La protagonista è la sua celebre Gioconda, esposta al Louvre, alter ego del genio rinascimentale che, da dandy ante litteram qual era, ritrasse se stesso nei suo capolavoro femminile. Si spinse a mettere le proprie sembianze anche in Cristo, in San Giovanni, nella Vergine e ovviamente nel suo autoritratto a matita pastello La sanguigna, custodito alla Biblioteca Reale di #torino.

Pubblicità

L'esempio da imitare

I tratti del suo pastello ispirano ancora oggi fiction e pubblicità per l’inesausta creatività e la ricerca della perfezione.

Pubblicità

Per raccontare in immagini la vita di Leonardo e la sua lotta per vincere le sue psicosi e le sue nevrosi che gli impedivano di ultimare le opere già quasi finite, ci vorrebbero gli storyboard dell'artista Giacomo Ghiazza in mostra nella sua Asti, fino al 23 settembre, con un percorso multimediale nella storia del cinema: da Speed a Face/off, da Mission impossible a Twister.

In futuro nel suo Palmares potrà annoverare X-Men di cui l’artista ha in progetto un sequel, visto che al membro storico è stato già dedicato The Volgerine. La matita astigiana ha collaborato con registi come Barry Levinson, Paul Verhoeven, John Carpenter, John Woo.

Lo scorso fine settimana alla scuola per giovani scrittori Holden e poi al Campus universitario Einaudi, il regista bolognese Pupi Avati ha spiegato l'importanza dello storytelling per le produzione cinematografiche..

Pubblicità

Leonardo Da Vinci andrà a morire alla corte di Francia dove fu considerato più un filosofo che un artista. Lo racconta con acume il franco magrebino Serge Bramley nella sua opera sul genio rinascimentale, le cui prime quaranta pagine sono dedicate a Torino. Secondo l'autore la città custodisce sia l'indentikit di Leonardo sia quello di Cristo, impresso nella Sacra Sindone.

Per tutta la vita il rinascimentale fiorentino ha dipinto, per capire la natura, l’uomo e soprattutto se stesso. Eppure un teenager, ancora top secret il suo nome, sarà nel cartoon di avventura tra tesori nascosti e pirati, il protagonista di "Leo Da Vinci-Missione Monna Lisa", del trevigiano gruppo Alcuni di Francesco e Sergio Manfio, che sul genio fiorentino ha già realizzato due serie animate. In questa versione per il grande schermo la scena è stata totalmente rinnovata.

Fumetti in Tv

L'arrivo in sala è previsto tra gennaio e febbraio 2018 in oltre 400 copie distribuito da Videa.

Pubblicità

Si è concluso ieri Cartoons on the bay, promossa da Raicom con molti giovanotti vestiti da #manga giapponesi in piazza, un festival internazionale dell'animazione cross-mediale e della Tv per Ragazzi a Torino con 10mila presenze da 60 Paesi, 35 lungometraggi e anteprime di Godzilla, Power Rangers. Puffi 3.

Aspiranti interpreti di #Funny video anche loro? Comunque sia, a Cartoon on the bay, a cui hanno partecipato molti operatori professionali, il regista Sergio Manfio , insieme al fratello Francesco, nelle veci di produttore, hanno parlato del progetto, mostrandone in anteprima il trailer in inglese.

Il gruppo Alcuni sta anche lavorando al film sui Mini Cuccioli, in uscita a Pasqua 2018, distribuito da Videa, che ne sarà cooproduttore, per la versione cinematografica della loro serie.

Presentata a Cartoons on the bay, quest'anno da record, la nuova serie animata a giugno su NickJr. Non è la Monna Lisa angelicata di Leonardo, ma una principessa, multietnica e anticonvenzionale che smette gli abiti di gala per combattere in armatura e spada contro le ingiustizie come Lady Oscar. Novella Giovanna d’Arco, la Pulzella d'Orléans che guidò la liberazione della Francia dagli inglesi nella Guerra dei Cent'anni, è “Nella, la principessa coraggiosa”.

La manifestazione promossa da Raicom precede la mostra-mercato dei fumetti che si tiene a fine mese, Torino Comics. Per Rai Ragazzi, ha da poco debuttato "Yoyo" dedicato ai due gemellini già beniamini del canale per i più piccoli Rai Yoyo, e dal primo aprile sono arrivati i nuovi episodi di Peppa Pig. Animazione e live action caratterizza il progetto internazionale "Seven & Me" che ha appena esordito su Rai Gulp".