Dopo il successo dei singoli L'Amore Merita (oltre 25.000 copie vendute, più di 3 milioni di visualizzazioni su Youtube e più di 1 milione di ascolti su Spotify) e L'Origine, #verdiana Zangaro assieme a Greta Manuzi (Amici 2013-2014), Roberta Pompa (X Factor 7) e la new entry Laura Bono, vincitrice di Sanremo Giovani nel 2005 con la hit "Non Credo Nei Miracoli" hanno risposto alla chiamata dei fans, che urlavano a gran voce il bisogno di girl power in questi 2010s così spenti (per lo meno sotto questo punto di vista), e hanno fondato ufficialmente Le Deva: una band che ha molto da dire, a cominciare dal loro interessante nome.

Ho intervistato per voi la dolce e passionale Verdiana Zangaro, conosciuta al grande pubblico per aver partecipato all'edizione 2012-2013 di #Amici di Maria De Filippi (ma che in realtà all'attivo ben due album e tre ep solisti, di cui il più famoso 'Lontano Dagli Occhi', #8 in Italia) proprio sul progetto de Le Deva, il nuovo singolo "Un'Altra Idea", l'imminente primo disco e tante, tante altre cose!

Ciao Verdiana, dopo il successo dei vostri primi due singoli, L'Amore Merita e L'origine, finalmente avete accontentato tutti i vostri fans ed ammiratori ed avete creato una vera e propria band musicale, Le Deva: a cosa s'ispira il nome?

Alla fine sì, è successo! Il nome ha plurimi significati, non è stato affatto scelto per caso: Deva significa divinità, gli elementi della vita (aria, acqua, fuoco, terra), che rappresentano ognuna di noi.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre Deva è formato da quattro lettere, come noi che siamo in 4, ed è anche l'unione di "D" come donna ed "Eva" la prima donna, l'origine.

Parlando proprio de L'Origine, un brano sulle donne e il loro valore: é quella consapevolezza ad avervi stimolato a tal punto da decidere di unirvi, finalmente, in una girl band?

Sì, possiamo assolutamente dirlo. Tra l'altro, L'Origine è stato il progetto che ci ha poi ispirato anche per Le Deva, il nome della nostra band! Nel videoclip del brano, infatti, ognuna di noi interpreta un elemento (aria, acqua, fuoco, terra) e, unito al testo, l'intento era proprio quello di calcare la forza della donna. Il brano è stato sicuramente decisivo a convincerci che volevamo creare una vera e propria band, a continuare a lavorare con un gruppo di lavoro davvero valido e con il quale ci siamo trovate tutte benissimo, oltre le aspettative.

Pubblicità

Ammetto che ero un po' preoccupata all'idea di lavorare in un gruppo di donne, che di solito non vanno molto d'accordo tra loro, ma non è quello che è successo ne Le Deva, anzi! Lavorare con loro mi ha così stupito che non ho avuto dubbi sul voler continuare! La cosa bella de Le Deva è che il gruppo ci permetterà comunque di continuare a lavorare ai nostri impegni personali, ed eventuali progetti solisti.

Il nuovo singolo de Le Deva (scritto da te, Antonio Maggio, Zibba e Rettani) è Un'altra idea, di cosa parla? Com'è nato il brano?

Un'Altra Idea nasce come un altro pezzo, originariamente di Antonio Maggio, al quale io e Zibba e poi Marco Rettani abbiamo lavorato, aggiungendo parole e cambiando il ritornello del brano originale, che non era in linea con il nostro 'mood'. La canzone originaria di Antonio Maggio parlava di una storia d'amore con una grandissima differenza d'età, quindi c'è stato un lavoro non indifferente per renderla più sulle corde del gruppo. E il risultato è stato, appunto, Un'Altra Idea, brano al quale sono particolarmente legata perché parla di un qualcosa che ho vissuto io stessa in prima persona.

Pubblicità

Tu e Greta siete ex concorrenti di Amici, Roberta Pompa da X Factor: 3/4 del gruppo ha acquisito maggiore popolarità grazie i talent: secondo te, ora come ora, il talent è una possibilità effettiva o è solo una macchina oliata che vuole resistere in tv un'altra stagione, a prescindere dal successo dei propri vincitori o partecipanti?

Amici, X Factor e gli altri talent sono grandissime possibilità e vanno vissute e affrontate come tali, però quando la mia esperienza ad Amici si è conclusa sono andata subito oltre, non mi sono fermata assolutamente. Amici è stata un'esperienza alla quale sono e sarò sempre grata perché mi ha consentito di avere un palco molto importante dove ho potuto farmi conoscere, però Verdiana Zangaro non è "Verdiana Zangaro di Amici", Verdiana ha fatto anche Amici come anche molte altre cose, con anni di studio in campo musicale anche prima dell'esperienza ad Amici.

C'è un avvicendamento all'interno del gruppo: Laura Bono, conosciuta al grande pubblico per aver vinto Sanremo Giovani 2005 con il brano "Non Credo Nei Miracoli" e aver partecipato al reality canoro "Music Farm" nel 2006, al posto di Simonetta Spiri. Che è successo?

É molto semplice in realtà: L'Amore Merita e L'Origine sono stati due progetti che non erano ancora pensati per essere 'di una band', dovevano essere singoli one-off, a sé stanti. Quando le intenzioni sono cambiate e si è deciso di trasformare questi progetti scorporati in una vera e propria band, è stato proposto anche a Simonetta Spiri di entrare a far parte de Le Deva ma lei ha preferito non continuare, per dare spazio ai suoi progetti solisti. Abbiamo ovviamente tentato di convincerla a restare, però ci ha fornito motivi precisi, perfettamente comprensibili, così abbiamo accettato la sua dipartita senza nessun dramma. A questo punto eravamo indecise su cosa fare, perché non volevamo restare in tre ma avere comunque un quarto elemento, e per giri vari di persone ci è stata suggerita Laura Bono, e dopo il primo incontro ci è stato subito chiaro che era lei la persona giusta. Laura Bono è una donna dalla grande professionalità che, nonostante gli anni di carriera, si è introdotta in punta di piedi in un gruppo di lavoro già avviato con il massimo del rispetto e ci ha dato grande energia.

Avete iniziato la vostra carriera da girl band con L'Amore Merita (Disco d'oro), che parla del rispetto verso ogni forma di omosessualità come forse nessun'altra canzone in Italia aveva fatto prima. Com'è stato il feedback dalla comunità LGBT?

Il feedback è stato davvero molto positivo, tant'è che abbiamo ricevuto un sacco di messaggi di persone che, grazie a L'Amore Merita, sono riuscite a fare il tanto agoniato coming out e poter essere finalmente se stessi. Una piccola parte (davvero piccola, fortunatamente) di persone ci ha accusato di utilizzare la causa dell'omofobia e dei diritti LGBT solo per vendere dischi, ma noi non abbiamo preso neanche un euro dai proventi del brano, dato che sono stati devoluti tutti a Gay Help Line, che ha curato il progetto sin dall'inizio e ci ha proposto il brano. Noi siamo state davvero felici di aver partecipato ad una causa così nobile e di prestare le voci ad un brano forte, che dice le cose come vanno dette, senza metafore né mezzi termini, perché è questo quello che la gente ha bisogno di sentire, dato che spesso in molti fanno finta di non sentire.

In Italia sono pochissime le girl bands che si sono avvicendate nella storia della pop music, prima fra tutte (in quanto a successo) le Lollipop, che però cantavano principalmente in inglese. Il vostro progetto prevede solo brani in italiano o, in futuro, ci sarà spazio anche per canzoni in altre lingue?

Beh, diciamo che le Lollipop sono un po' diverse da noi (ride) ... ad ogni modo, Le Deva è un progetto assolutamente italiano. Ci sarà, magari, la possibilità di tradurre qualche brano magari in spagnolo, ma non è una cosa alla quale abbiamo ancora realmente pensato. Se dovesse capitare ben venga!

Se dovessi scegliere un aggettivo o una parola, un oggetto, per definire le tue compagne cosa diresti?

Credo che le descriverei come sono state rappresentate nel video de L'Origine: Roberta come terra, perché è la stabilità; Greta è limpida, come l'acqua mentre Laura Bono è fuoco, energia rock.

E di te stessa?

Dovrei chiederlo alle mie compagne, sarebbe più giusto così! Comunque, parlando sempre degli elementi di vita, io rappresento l'aria, ed effettivamente mi ritrovo molto in questo, essendo io una persona molto 'fluttuante'. L'aria non la vedi ma la senti, ne avverti la presenza anche quando non c'è, ed è quello che dicono di me: lascio un segno nella vita delle persone.

Tutte quante avete avuto una carriera solista prima di approdare a Le Deva: avete mai pensato di riproporre in versione "girl band" qualche vostra hit passata? Penso che i fans apprezzerebbero moltissimo e dareste nuova vita a brani che meritano di essere ancora ascoltati!

Ti svelo un segreto, qualcosa che non abbiamo ancora detto a nessuno: ci sarà una ghost track dell'album, che si intitolerà '4' (in uscita a Giugno), che sarà proprio un mash-up delle nostre hits da soliste. Credo sarà molto interessante da ascoltare e penso che i nostri fans e quelli delle nostre carriere soliste potranno sicuramente apprezzare!

Il tuo motto di vita, quello che dici a te stessa per andare avanti e non mollare mai?

Rispondo con una canzone, "Don't Give Up" di Peter Gabriel: non mollare mai, per nessun motivo. #LeDeva