Uno ha fatto la storia della #Musica italiana. L’altro, con solo due canzoni, ha superato oltre 2 milioni di visualizzazioni su YouTube. Stiamo parlando di Gianni Morandi e Fabio Rovazzi che proprio oggi hanno lanciato il loro inedito singolo. Disponibile già dalla mezzanotte su Spotify e dalle 15 su YouTube. “Volare”, questo il nome scelto da due artisti provenienti da mondi diametralmente opposti che con questa canzone provano a trovare la giusta sincronia. Attraverso un featuring, tradotto, la partecipazione di un musicista al disco di un altro. Una sonorità elettro pop che muove anche una critica al mondo dei social, dove entrambi sono grandi protagonisti.

Pubblicità
Pubblicità

Fabio Rovazzi può contare già su oltre 500 mila fan su Facebook, nonostante la sua esplosione sia arrivata soltanto nell’ultimo anno. Gianni Morandi, invece, piace a quasi 2 milioni e mezzo di internauti. E proprio dalla sua pagina il cantante bolognese ha fatto trasparire tutta la sua gioia per la canzone appena uscita: “Io mi sono divertito molto. Vedremo voi…”, ha detto Morandi in un video postato qualche ora prima della pubblicazione ufficiale.

<div style="position:relative;height:0;padding-bottom:56.25%">

Tentativo di decollo

Il video di “Volare” è stato girato a Volandia, il Parco e Museo del Volo che si trova a Somma Lombardo (Varese) nelle vicinanze dell’aeroporto di Malpensa. A dirigere i lavori lo stesso Rovazzi insieme a Mauro Russo, con la partecipazione speciale di Maccio Capatonda.

Pubblicità

Sempre a Volandia era stato già girato parte del video di “Tutto molto interessante” in cui apparivano, tra gli altri, Enrico Papi, Feded e J-Ax. Quel video è riuscito a spiccare il volo, vedremo se la stessa sorte toccherà a quello decollato oggi con tanti inseguimenti ai danni di Morandi. La partenza è stata tutta sprint, con oltre 100mila visualizzazioni soltanto dopo mezzora dalla pubblicazione su YouTube.

Andranno a comandare?

La canzone vuole diventare un nuovo tormentone. Tutt’altro che un abbinamento casuale, piuttosto una mossa ben studiata e pianificata che punta a ottenere grandi numeri di ascolto. Il mondo della canzone è a uno snodo cruciale. È vero che le nuove possibilità di ascoltarla gratuitamente hanno praticamente distrutto il mercato dei dischi, ma hanno aperto nuove chance. Che Rovazzi e Morandi hanno capito perfettamente, sfruttando al meglio le potenzialità della Rete. Certo, il 23enne Rovazzi, che si è più volte definito un non-cantante, ha già spaccato, come dicono i giovani, sia con “Andiamo a comandare” che con “Tutto molto interessante”; l’attesa che, però, ha accompagnato l’uscita di “Volare” non era stata mai tanto alta prima d’ora. Adesso non resta che attendere il responso del pubblico e, visti i tempi, soprattutto dei social, per capire se la nuova accoppiata Morandi-Rovazzi riuscirà davvero a "Volare".