Pubblicità
Pubblicità

Ieri sera c'è stato il tanto atteso concerto di #Vasco Rossi per celebrare i suoi quarant'anni di carriera al parco Enzo Ferrari di Modena, celebrato come #modena park, riprendendo il verso della canzone con la quale ha aperto il concerto, Colpa d'Alfredo. Presenti ben duecentoventi mila spettatori, che hanno contribuito a far entrare questo evento nella leggenda, segnando il record mondiale di presenze ad un concerto di un unico artista. Il #Blasco non ha deluso le aspettative, cantando più di quaranta canzoni (medley compresi) in tre ore e mezza di musica, cominciando con i cosiddetti anni ottanta, come introdotto da lui stesso prima che partisse Splendida Giornata.

Pubblicità

Tre ore e mezza in cui il Rocker di Zocca ha accontentato il pubblico cantando i suoi migliori successi: Ridere di te, Siamo Soli, Un Senso, C'è chi dice no, Siamo Solo Noi, Colpa D'Alfredo, Liberi Liberi, Gli Spari Sopra, Bollicine, Ogni Volta, Vivere e tante altre, andando a chiudere con il classico trittico finale composto da Vita Spericolata, Canzone e Albachiara, con tanto di fuochi d'artificio sul finale.

La presenza di ospiti speciali

Da segnalare la presenza sul palco dello storico amico di Vasco, Gaetano Curreri, che ha suonato il piano in un inedito medley composto da Jenny e Silvia, un accenno a La Nostra Relazione per poi passare ad Anima Fragile, al termine del quale c'è stato un lungo e commovente abbraccio tra i due. In occasione di Albachiara, poi, Curreri è tornato sul palco per poter suonare con il Blasco e tutta la band, oltre che insieme agli due ospiti speciali della serata, Maurizio Solieri ed Andrea Braido, che hanno suonato in due interludi diversi, oltre che nel finale.

Pubblicità

Da segnalare come lo stesso Gaetano Curreri sia volato a Rimini alle ore 5 di questa mattina per suonare in spiaggia, dove è stato seguito il concerto sui maxischermi, proprio Albachiara.

Il messaggio di Vasco e dominio in Tv

Anche il messaggio lanciato [VIDEO] da Vasco Rossi, durante il concerto, è stato molto importante e toccante: L'amore sopra alla paura, ripetendo più volte che non bisogna avere paura. Un concerto che segnerà la storia e che ha dominato la scena anche dal punto di vista televisivo, visto che lo speciale andato in onda su Rai Uno, La notte di Vasco, condotto da Paolo Bonolis, è stato il più seguito della serata con 5.633.000 spettatori, pari al 36,14% di share. Un successo clamoroso, basti pensare che il secondo programma più seguito della serata è stato il film Vicino a te non ho paura con 1.405.000 spettatori, pari all' 8% di share.