Il progetto del nuovo film di Paolo Zucca è pronto da tempo e ora sono in partenza numerosi #casting, peraltro non solo in Italia, trattandosi di una co-produzione internazionale. Il regista è già noto per aver diretto L'arbitro e da tempo si ė fatto apprezzare come ottimo professionista nel settore cinematografico.

L'uomo che comprò la Luna

Nel cast per il momento si prevede la presenza di Jacopo Cullin, Francesco Pannofino, Giuseppe Battiston. Per quanto concerne la trama, si racconta di un uomo che compra la luna, e, come è facile capire, si tratta di un film tra il comico e il riflessivo, in un'ottica a dir poco surreale.

Pubblicità
Pubblicità

Questo particolare quanto originale compratore, crea evidenti malumori nei vertici politici e militari degli Stati Uniti, che vogliono quanto meno sapere chi è che si è permesso di acquistare il satellite della Terra senza informarli.

Per saperne di più vengono messi in azione i servizi segreti statunitensi, che convocano a tale proposito un rigoroso addestratore, Benito Urgu, interpretato nel film da Jacopo Cullin, per setacciare la Sardegna e trovare questo insolito acquirente...

La sceneggiatura del film è tratta da un soggetto scritto dallo stesso regista, ed è stata predisposta assieme a #geppi cucciari e a Barbara Alberti. In Italia L'uomo che comprò la luna verrà distribuito da Lucky Red.

I prossimi casting

Si cercano sosia di personaggi celebri, in particolare di Antonio Gramsci, in età giovanile, di Emilio Lussu, all'epoca in cui era un giovane ufficiale, del Premio Nobel Grazia Deledda quando era ancora una giovane studentessa.

Pubblicità

Richiesti poi anche i sosia di Amsicora, di Giovanni Maria Angioy, di Leonardo Alagon e perfino di Sant'Efisio (in questo caso occorre far riferimento alla statua).

Tranquilli, però, in quanto si cercano anche comparse generiche e figuranti.

Mentre se vi sentite molto simili ai personaggi elencati più sopra potete anche prendere tempo, considerate che per altri ruoli già venerdì 11 è previsto un casting a Bonarcado, in provincia di Oristano, all'ex Deposito, sito in Corso Italia. Gli orari vanno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

In particolare, si cercano belle ragazze, ragazze/i punk, giocatori di morra, donne tra i 60 e i 70 anni, ragazzi sardi magri tra i 18 e i 25 anni.

Per ulteriori informazioni potete far riferimento a Sardegna Film Commission.

I casting comunque sono solo all'inizio, tenuto conto che stiamo parlando di un film con produzione italiana ma anche argentina, albanese e francese.

Peraltro le riprese, che doveebbero partire dal prossimo 2 ottobre, si svolgeranno per circa 5 settimane in Italia, tra Cagliari e il Sinis Montiferru, per proseguire poi per un paio di settimane in Argentina. #Cinema