#asia argento ha accusato #Harvey Weinstein di molestie sessuali in un'intervista rilasciata al New Yorker. L'attrice ha riferito che nel 1997 Weinstein la condusse in una stanza vuota dell'Hotel du Cap-Eden-Roc e le chiese di fargli un massaggio. L'italiana ha spiegato che il produttore è uscito dal bagno in accappatoio e con una lozione da applicare alla pelle. All'epoca dei fatti l'Argento aveva ventuno anni: 'Mi chiese di fare un massaggio e gli dissi che non era stupida'. L'attrice ha sottolineato che ha faticato a superare la violenza subita soprattutto per il rimpianto di non essere riuscita a reagire a quella proposta indecente. 'Per me è stato un incubo, finsi di stare bene ma alla fine gli dissi che non ero una prostituta'.

Pubblicità
Pubblicità

La quarantaduenne ha sottolineato che il sessantacinquenne reagì ridendo e che nei mesi successivi iniziò a fargli regali sempre più costosi. La regista ha ammesso di non aver interrotto la relazione indesiderata perché temeva che un reazione avrebbe avuto delle conseguenze sulla sua carriera. 'Ricordo che era il 1999 e che alcuni mesi dopo sarebbe uscito il film 'B. Scimmia'.

'Temevo potesse distruggere la mia carriera'

L'anno dopo Asia Argento ha prodotto il film 'Scarlet Diva' nel corso del quale è stata girata una scena simile alla vicenda vissuta nella realtà dall'attrice tre anni prima in Francia. 'L'unica differenza è che nel film che ho scritto sono fuggita'. La romana ha riferito che prova imbarazzo e rabbia ogni qualvolta incrocia Weinstein. 'Quando lo vedo mi fa sentire stupida e debole'.

Pubblicità

Le dichiarazioni choc dell'Argento sono arrivate a poche ore di distanza dalle rivelazioni del New York Times sulle avance indesiderate del produttore cinematografico sulle star Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie. Nello stesso articolo sia Rosanna Arquette che Mira Sorvino hanno rivelato di aver subito abusi del potente dirigente di #Hollywood.

Le accuse di Rosanna Arquette e Mira Sorvino

Le due donne hanno spiegato che i comportamenti dell'uomo hanno condizionato le loro carriere. Angelina Jolie ha affermato di avere avuto una brutta esperienza con il sessantacinquenne mentre stava girando il film. 'Questo comportamento nei confronti delle donne è inaccettabile in qualsiasi campo e in qualsiasi paese'. Pesanti anche le affermazioni della Paltrow che ha riferito di aver subito attenzioni particolari da parte di Weinstein ad inizio carriera. Nello specifico la diva hollywoodiana ha specificato di essere stata molestata nel suo hotel di Beverly Hills quando aveva solo 22 anni. In totale sono 13 le donne che hanno riferito al New Yorker di aver avuto avance sessuali da Weinstein.