Pubblicità
Pubblicità

Continuano a circolare diverse voci sulle probabili location che potrebbero ospitare il prossimo tour di #Vasco Rossi. È stato lo staff del Blasco ad annunciare che il rocker di Zocca sarà in tournée in tutta Italia [VIDEO] la prossima estate, con una serie di #concerti che prenderanno il nome dell'ultima collezione pubblicata lo scorso anno, "VascoNonStop Live".

La scorsa settimana si era parlato di una probabile esclusione dello stadio di San Siro dal calendario dei concerti dell'artista emiliano, mentre di recente sono emerse nuove indiscrezioni inerenti la possibile "#data zero" del tour, una sorta di prova generale in cui verrebbero provate non solo le canzoni, ma anche l'intera scaletta e le luci dello show.

Pubblicità

Sembrava tramontata l'ipotesi legata ad Ancona, in vista degli impegni della squadra dell'Anconitana impegnata nel proprio campionato, ed eventualmente nei play-off che potrebbero vederla protagonista proprio in concomitanza con il tour di Vasco.

La vicenda, però, si è andata sgonfiando, soprattutto in seguito alle dichiarazioni rilasciate dall'assessore allo sport del Comune marchigiano, Andrea Guidotti, e a quelle del presidente del club biancorosso, Marconi. Di seguito le loro affermazioni riprese da "Il Corriere Adriatico".

Le dichiarazioni di Marconi: "Posso assicurare che non sarà l'Anconitana ad evitare lo svolgimento di un eventuale concerto di Vasco Rossi nella nostra città. Con l'aiuto del Comune non avremo problemi a disputare le eventuali gare dei play-off in campo neutro".

L'intervento dell'assessore Guidotti: "La prossima settimana avremo un incontro con gli organizzatori dell'evento che solo giovedì ci hanno chiesto la disponibilità dello stadio Del Conero.

Pubblicità

La cosa certa è che cercheremo di trovare la soluzione migliore per soddisfare le esigenze di tutti, sperando di battere la concorrenza di altre città [VIDEO] che sono in gara per cercare di organizzare la data zero del prossimo tour di Vasco Rossi".

La data per questo concerto non è stata ancora fissata, ma è molto probabile che debba cadere tra il 10 maggio e il 10 giugno, periodo che coincide con i play off del campionato di 1^ Categoria, ammesso che l'Anconitana non riesca ad ottenere la promozione diretta. In ogni caso, l'assessore ha assicurato che il Comune e la società biancorossa si siederanno ad un tavolo per trovare la migliore soluzione, magari cercando di individuare un eventuale campo neutro, qualora l'evento fosse organizzato nei giorni in cui l'Anconitana sarebbe impegnata negli spareggi promozione.