Pubblicità
Pubblicità

Un brutto colpo per #franco battiato che, a seguito di un incidente domestico, ha riportato la frattura del femore e del bacino. L'artista siciliano si trovava all'interno della sua abitazione, a Milo nel catanese, quando è caduto riportando le gravi fratture. Motivo per cui salterà i prossimo #concerti, avrebbe dovuto esibirsi l'8 novembre a Fasano, il 10 a Lugano, il giorno successivo a Torino ed il 14 a Brescia in una serata a favore dell'AIRC.

Non è la prima volta

Purtroppo per lui non è la prima volta che riporta conseguenze gravi da una caduta, si era già fratturato il femore nel 2015 durante un concerto dal vivo al teatro Petruzzelli di Bari.

Pubblicità

Mentre era acclamato a gran voce dai fans, aveva iniziato a stringere le mani di coloro che erano collocati nei posti adiacenti al palco ed era inciampato vicino ad una cassa musicale. Dopo l'incidente in Puglia aveva subito un intervento chirurgico con tempi di recupero di 40-60 giorni. Stavolta la convalescenza, purtroppo per lui, sarà più lunga. Pertanto la sua società di produzione, la International Music and Arts, dopo aver reso note le conseguenze dell'incidente domestico ed aver comunicato l'annullamento dei prossimi concerti, ha inoltre avvisato tutti i fans e coloro che avevano già acquistato il biglietto per una o più date del cantautore siciliano, di seguire la sua pagina Facebook dove saranno pubblicati aggiornamenti sull'evolversi della sua situazione di salute e saranno inoltre rese note le modalità di rimborso dei tagliandi.

Pubblicità

Franco Battiato un artista poliedrico e spirituale

Franco Battiato [VIDEO]è nato 23 marzo del 1945 a Ionia (il nome assunto dall'agglomerato urbano nato dail'unione dei comuni di Giarre e Riposto, dal 1942 al 1945, ndr), in provincia di Catania. Nel'arco della sua lunga carriera si è sempre confrontato con diveri stili musicali dimostrandosi un artista eclettico. Ha iniziato con canzoni romantiche negli anni '60 per poi spostarsi verso la #Musica sperimentale negli anni '70. Nella sua carriera ha attraversato diverse fasi, abbracciando l'avanguardia colta, la musica etnica, la musica leggera, il rock progressivo e anche l'opera. I testi delle sue canzoni riflettono il suo eclettismo e i suoi molti interessi tra cui l'esoterismo, la mistica sufi (in proposito Battiato è stato influenzato dall'autore Geroges Ivanovic Gurdjeff), la teoretica filosofica e la meditazione orientale. Battiato si è anche cimentato alla regia di alcuni film tra cui Musikanten, presentato nella categoria "Orizzonti" alla Mostra Internazionale d'arte cinematografica di Venezia nel 2005.