Pubblicità
Pubblicità

Sin dai primi minuti della seconda puntata di Stasera a Casa #Mika, ci si accorge che l'amore del cantante per l'Italia e per la sua cultura deve essere davvero grande. Anzi, nessun artista italiano forse ha elargito regali così grandi al nostro costume tanto quanto gli autori e lo stesso Mika con questo programma.

Ed è una operazione anche culturale, adatta quindi ad essere prodotta e trasmessa da una rete della tv di Stato come Rai Due che, fortunatamente, lascia spazio a trasmissioni innovative oltre che alla solita tv trash.

Grazie al supporto importante dell'orchestra dell'Opera Italiana, il cantante libanese ha aperto il programma con Mickey Mouse, alias Topolino, cantando su un tappeto musicale ispirato ai grandi classici Disney.

Pubblicità

Si festeggia l'imminente compleanno del topo più famoso del mondo, che l'8 dicembre compirà gli anni con una festa che sarà trasmessa proprio sulla seconda rete Rai.

Passando dall'Inghilterra dei Beatles, reinterpretati con Fiorella Mannoia in The Long and Winding Road, si ritorna all'Italia più tradizionale con uno stornello voce e chitarra interpretato da Luca e Paolo. I due comici genovesi, ricchi dell'esperienza maturata con i "Cavalli Marci", si fanno beffe del padrone di casa cantando ironicamente le sue gesta sia in terra italiana che all'estero. Lo show prosegue con ospiti come Sarah Felbenbaum, Serena Rossi, Francesco Gabbani, il gruppo partenopeo dei Kolors, che eleggono Mika a loro ispiratore, ed il gruppo dei Clean Bandit.

Quando, poi, Mika canta la sua Rain in mezzo ad una scenografia di specchi, il pubblico esplode in un tripudio di applausi e gli tributa un'appassionata standing ovation.

Pubblicità

L'Opera di Donizetti diventa un musical per tutti

Trasformata in una sorta di Musical con le luci al neon, l'Opera di Gaetano Donizetti L'Elisir D'Amore è stata tradotta in una forma più semplice ed immediata per potere essere capita ed apprezzata da tutti. Mika, infatti, dopo aver confessato di essersi avvicinato alla lingua italiana proprio grazie alla lirica, ha raccontato al pubblico la trama dell'Opera, come solo un paziente maestro saprebbe fare.

Con linguaggio semplice e pulito, il padrone di casa ha presentato i tre protagonisti e li ha fatti interagire fra loro mentre ne riassumeva le vicissitudini. Il finale romantico è stato garantito quando sulle gote di Adina è apparsa una lacrima d'amore, e l'amato Nemorino le ha dedicato Una furtiva lagrima.

L'omaggio a Mariangela Melato

Sono spezzoni di interviste alla stessa Melato e le vive voci di Massimo Ranieri ed Alessio Boni [VIDEO], che hanno lavorato con lei rispettivamente per la trasposizione televisiva di Filumena Marturano e per il film Rebecca la prima moglie, ad accompagnare il racconto della vita artistica della grande attrice, divenuta icona del nostro teatro e del nostro cinema, che Mika ricorda come graffiante ed elegante.

Pubblicità

Ospite di Renzo Arbore, il cantante aveva infatti avuto la fortuna di conoscerla anni addietro, ed il tempo di rimanerne letteralmente affascinato.

Ancora non sappiamo se il mix di tradizione italiana, scorribande in taxi, ospiti stranieri che strizzano l'occhio ai più giovani, cantanti nostrani e le incursioni della Littizzetto e del gigante Gregory spingeranno il pubblico a vedere altre puntate di Stasera a Casa Mika.

Resta il fatto che questo secondo appuntamento presentato dall'anglo-libanese ha avuto il pregio di celebrare la cultura del nostro Paese ricordandoci del patrimonio che abbiamo ereditato e che molti ci invidiano. E, di questi tempi, non è certo cosa da poco. #CasaMika #MariangelaMelato