Sabato sono terminate le audizioni degli oltre 800 concorrenti che, dopo una selezione nazionale di 104 tappe in tutta Italia, sono approdati alle semifinali di #area sanremo per la sezione "Giovani" di Sanremo. Alcuni nomi interessanti, senza nulla togliere agli altri artisti che ambiscono alla vittoria di Area Sanremo che darà loro la possibilità di calcare il palco dell’edizione numero 68 del Festival di Sanremo "capitanata" da Claudio Baglioni, [VIDEO]è Salvatore Finella che, con il suo progetto artistico Il turista, è più di una promessa per la musica italiana, ma anche Roberta Giallo che dopo un’esperienza artistica importante con Lucio Dalla ha collezionato premi su premi fino ad arrivare ad essere la rivelazione dell’anno nel 2017.

Pubblicità
Pubblicità

Tra gli altri progetti interessanti anche quello de Le stanze di Federico che ha all’attivo l’apertura di concerti di artisti come Marlene Kuntz, 99 Posse, Giuliano Palma, Francesco Baccini, Raf e serate con il chitarrista e solista Federico Poggipollini.

Salvatore Finella, il turista e il sogno di Sanremo

Salvatore Finella sin dall’età di 16 anni ha avuto sempre una visione entusiasmante della vita attraverso la musica. Classe 92, Finella dopo l’esperienza con Stazione Nove con cui ha pubblicato due Ep “TR4CCE” nel Luglio 2012 e “Stazione Nove” nel Febbraio 2014 , ha esordito con un progetto solista che ha chiamato “Il turista”. Il 17 Luglio 2017 ha pubblicato il suo singolo di debutto “In un attimo” che, quasi 6000 visualizzazioni su Youtube, è la dimostrazione che il talento nasce dal cuore e dalla passione che un semplice ragazzo esprime attraverso l’arte.

Pubblicità

Roberta Giallo: essere artista come stile di vita

Roberta Giallo è quella che si può definire arte come stile di vita. Infatti la Giallo non è una delle tante promesse della musica italiana e nella sua vita artistica vanta collaborazioni con artisti importanti che hanno calcato il palco del Festival [VIDEO] come Lucio Dalla, il regista Pupi Avati, Samuele Bersani e molti altri e ha aperto i concerti di Sting, Carmen Consoli, Bennato, Britti.

Con il suo ultimo album “L’oscurità di Guillame” sta raccogliendo i frutti di tutte queste esperienze artistiche avute negli ultimi anni. La Giallo riesce ogni volta ad incantare le platee con una voce inimitabile e con canzoni che raccontano storie che la cantante di origine marchigiana ma bolognese di adozione riesce a trasformare in vere e proprie opere attraverso parole e note. Un’iniziativa molto lodevole da parte di Roberta è quella dei “Martedì in Giallo” in cui tantissimi artisti emergenti si esibiscono in un famoso locale di Bologna. Il supporto che la cantautrice vincitrice del “Premio dei Premi” del MEI Meeting etichette indipendenti è davvero un’iniziativa eccezionale perchè non è da tutti mettersi a disposizione della nuova musica italiana facendo esibire chi saranno gli eredi dei vari Baglioni, Guccini, Dalla e tanti altri.

Pubblicità

Sicuramente questa rassegna che Roberta porta avanti è frutto anche della collaborazione stretta che ebbe in passato con Lucio Dalla, vero scopritore di talenti come quello di Ron, Samuele Bersani (autore di “Canzone” e cantata da Dalla stesso), Gli Stadio e che nel suo ultimo periodo dava supporto proprio a Roberta Giallo, Marco Sbarbati e Pierdavide Carone.

Le Stanze di Federico: la creatività è libertà

Le stanze di Federico, composta da Federico Galli (voce), Alessandro Alma Mazzola (batteria),Piero Garone (chitarra), è una band di Pescara che ha all’attivo una valanga di concerti, collaborazioni, singoli ed album. I tre ragazzi di Pescara hanno formato la band dopo esperienze artistiche diverse tra loro creando un contesto estroso e creativo, quello delle stanze "reali" dove il “suonare” diventa creatività libera ed infatti producono cinque singoli: "Così come sei” 2012, "Satelliti” 2012, "Come il sole” 2013, "Mi manchi” 2013, e "Direzioni” 2015.

L'appuntamento è il 24, 25 e 26 Novembre al Palafiori di Sanremo

I 145 finalisti che accederanno alla fase finale si esibiranno il 24, 25 e 26 novembre al Palafiori di Sanremo davanti alla Commissione Finale composta da Stefano Senardi, Massimo Cotto, Maurizio Caridi, Antonio Vandoni , Franco Zanetti, Maurilio Giordana e dall’artista Amara. #Festival Sanremo