Pubblicità
Pubblicità

Rannazzu Cunta u so Presepi Viventi”, questo è il nome della manifestazione religiosa di cui vogliamo parlarvi, che si pone l’obiettivo di diventare uno dei più suggestivi Presepi viventi della Sicilia orientale [VIDEO]. L’evento possiede tutto il fascino che l’occasione richiede, in quanto ha come palcoscenico architettonico il bellissimo centro storico medioevale di Randazzo. Basiliche, palazzi storici, portali, ampie piazze, torri e strette “viuzze” si trasformano in questa occasione nella tipica ambientazione urbanistica dei territori palestinesi di duemila anni fa.

La seconda edizione del Presepe vivente: le date e gli orari della manifestazione

La manifestazione religiosa si svolgerà, lungo le vie del centro storico di Randazzo, domenica 17 dicembre, dalle ore 17.00 alle 20.00 e verrà replicata sabato 6 gennaio, sempre allo stesso orario.

Pubblicità

Grazie all’impegno, alla volontà e al costante lavoro di un nutrito gruppo di giovani randazzesi (tutti volontari) l’evento potrà bissare il successo riscosso l’anno passato. Si tratta, infatti, della seconda edizione della celebrazione della natività nel medioevale Centro Storico randazzese.

I figuranti metteranno in scena oltre alla Natività anche gli antichi mestieri

All’evento parteciperanno un folto numero dei figuranti, tutti vestiti con abiti palestinesi, i quali animeranno le vie dello storico Quartiere/Contrada di San Martino in cui è presente la Chiesa e il campanile storico più antico della Sicilia.

La rappresentazione storica del Presepe si svolgerà lungo il percorso dislocato presso le vie più antiche della città di Randazzo tra le quali la famosa Via Santa Caterinella. In questi luoghi saranno presenti i figuranti che interpreteranno le scene legate alla vita sociale della Palestina di quei tempi; saranno rappresentati, inoltre, gli artigiani di quel periodo che con i loro antichi mestieri rievocheranno, utilizzando gli utensili e le suppellettili di allora, la vita socio-economica di più di duemila anni fa.

Pubblicità

Il lungo tragitto si concluderà quando il visitatore giungerà nei pressi della capanna della Natività. All’interno si troveranno i figuranti che interpreteranno i personaggi sacri noti a tutti noi.

Gli auspici degli organizzatori per la prossima edizione di “Rannazzu Cunta u so Presepi Viventi

Per gli organizzatori questa seconda edizione di “Rannazzu Cunta u so Presepi Viventi” vuole rappresentare un viaggio (non del tutto immaginario) per fare riscoprire a tutti i visitatori il mistero oltre che il vero senso della nostra vita. #Presepe vivente #Catania