Oggi è il terzo anniversario dell'Asteroid Day. Durante il corso di questa giornata la #scienza si dedica agli asteroidi. Questo evento si celebra il 30 giugno in occasione della ricorrenza dell'evento di Tunguska, luogo in cui nel 1908, un'asteroide esplose, fortunatamente non mietendo vittime. Recentemente la NASA ha dichiarato che un asteroide potrebbe colpirci, e sono molti gli scienziati che ritengono che siamo impreparati per fronteggiare un evento di questo tipo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio la questione e cerchiamo di capire quali sono i pericoli inerenti agli asteroidi che il pianeta Terra corre.

Rischio di una collisione

Recentemente la #NASA ha diffuso un video dove si possono guardare tutti gli oggetti spaziali che sfiorano pericolosamente il pianeta Terra.

Pubblicità
Pubblicità

Il professor Rolf Densing, che è il capo dell'ESOC (European Space Operations Centre) situato a Darmstadt in Germania, ha affermato che prima o poi avverrà un impatto di grandi o piccole dimensioni fra il pianeta Terra e un asteroide. Il professore ha aggiunto che la scienza è impreparata a fronteggiare un evento di questo tipo. Probabilmente l'impatto non avverrà nel corso delle nostre vite, quindi la scienza ha tutto il tempo di prepararsi per fronteggiare l'evento. Densing ha sottolineato che non abbiamo misure di difesa planetarie attive. La scienza nell'ultimo periodo si è anche focalizzata sulla ricerca di nuovi pianeti abitabili che un giorno potremmo colonizzare.

Eventi passati

Gli astronomi monitorano costantemente i cieli, in cerca di oggetti spaziali come gli asteroidi potenzialmente pericolosi.

Pubblicità

Ogni giorno gli scienziati, trovano meteoriti la cui dimensione si aggira da pochi metri a molti chilometri. Quelli di piccole dimensioni entrano nella nostra atmosfera quotidianamente, mentre quelli di grandi dimensioni collidono con il nostro pianeta ogni 100 milioni di anni circa. Infatti, gli scienziati temono l'impatto con un asteroide delle dimensioni di quello che 65 milioni di anni fa causò l'estinzione dei dinosauri. Un altro evento pericoloso si è verificato nel 1908 a Tunguska, una regione siberiana dove un meteorite è esploso a circa 10 km dal suolo, fortunatamente non mietendo nessuna vittima, ma radendo al suolo svariate centinaia di alberi. Il bagliore provocato dall'esplosione è stato visibile per 700 km. Ma quello degli asteroidi non è l'unico rischio a cui è esposto il pianeta Terra, poiché ce ne sono molti altri come le carestie o la siccità. #fine del mondo