No, non parlerò di Stairway To Heaven. Il capolavoro dei Led Zeppelin è infatti la canzone simbolo dei significati nascosti, con tante teorie a riguardo, forse troppe. Oggi parlerò di 5 pezzi italiani, soprattutto degli anni '70 e '80 in cui il significato è molto diverso da quel che può sembrare, o è celato da metafore più o meno sottili.

Vasco Rossi - Canzone (1982)

Il brano di Vasco Rossi sembra facilmente riconducibile ad una donna e a una relazione finita, ma in realtà è dedicata al padre del cantante, scomparso poco prima della registrazione. "E questa sera nel letto metterò qualche coperta in più perché se no avrò freddo senza averti, senza averti sempre addosso" non sarebbe normalmente riconducibile ad un figlio che parla del padre.

Pubblicità
Pubblicità

Tiziano Ferro - Indietro (2009)

Satanismo e Tiziano Ferro. Sicuramente non sono due cose che vanno a braccetto. Eppure, la canzone dell'album Alla mia età, uscito nel 2009, in un pezzo in cui dice "No, non rivederti più se lontana non sei stata mai" se ascoltata al contrario sembra dire "Grazie Satana, lui mi tiene libero". Tiziano da ora sarà sempre affiancato ai Venom.

Rino Gaetano - Nuntereggae più (1978)

Parlando di Rino Gaetano non si parla certo di banalità. Il cantante nato in Calabria e, ahimè, scomparso nel 1981 è stato uno dei più originali e controversi cantautori nella storia dello Stivale. Nella famosissima canzone Nuntereggae più, ricca di riferimenti a personaggi influenti dell'#italia di quegli anni, ci sono vari riferimenti a un delitto degli anni '50: il delitto Montesi.

Pubblicità

Questo episodio di cronaca nera scandalizzò l'Italia e fece puntare il dito su tanti politici di allora. La "spiaggia di Capocotta" è il luogo in cui fu ritrovato il corpo della vittima Wilma Montesi, e "auto blu" , "sangue blu", "ladri di Stato e stupratori" sarebbero dei riferimenti ai colpevoli dell'omicidio.

Gianna Nannini - America (1979)

Il primo successo nella lunga carriera della cantante, uscito nel 1979 riscuotendo una grande popolarità per il suo significato. Il testo è infatti un vero e proprio inno alla masturbazione: "per oggi sto con me, mi basto nessuno mi vede e allora accarezzo la mia solitudine ed ognuno ha il suo corpo a cui sa cosa chiedere chiedere chiedere... Fammi sognare, lei si morde la bocca e si sente l'America... Fammi volare, lui allunga la mano e si tocca l'America..."

Viola Valentino - Comprami (1979)

Canzone che suscitò molto scalpore inizialmente, venendo interpretata come un incoraggiamento alla prostituzione. In realtà Comprami è riferito ad un modo più romantico di approcciarsi da parte dell'uomo tramite poesie, regali e così via. Inoltre la canzone è una grandissima operazione di marketing. Il testo infatti sembra fatto apposta per acchiappare uomini soli, con la voce sussurrata e le allusioni sul sesso. Anche il titolo porta a, appunto, comprare il disco come trasposizione materiale del corpo della cantante.

#Musica #Curiosità