Oggi in questo articolo ho deciso di provare a darvi qualche consiglio su come lavorare all'estero, in particolar modo in Svizzera. Ormai da anni è risaputo che la Confederazione Helvetica è la prima meta di molti Italiani e non solo, sia per la posizione ma soprattutto per le varie possibilità che offre. La prima cosa però che dobbiamo sapere su questo piccolo stato, è che nell'ultimo referendum interno è stata approvata una legge che limita il numero di stranieri che possono accedere. Questo non nega la possibilità quindi di trasferirsi, ma soltanto fissa un tetto massimo di stranieri per ogni anno. La capitale del Paese è Berna è la moneta non è l'euro ma il Franco Svizzero.

Pubblicità
Pubblicità

Quali lingue si parlano in Svizzera?

Altra particolarità da sapere e non poter nemmeno sottovalutare sono le lingue. Infatti la Svizzera è divisa in Cantoni ed ognuno di essi ha la propria lingua e la propria cultura. Le lingue ufficiali sono il Francese, l'Italiano e il Tedesco ed almeno due di esse sono importanti, ma soprattutto richieste per trovare un #Lavoro. Ad esempio anche nel Canton Ticino, dove la lingua ufficiale è l'Italiano, è molto importante essere a conoscenza del Tedesco o del Francese.

Quanto si guadagna e quanto costa la vita in Svizzera?

Partiamo dal presupposto che gli stipendi Svizzeri sono tra i più alti al mondo, dove mediamente una commessa arriva a guadagnare anche 4.500 franchi al mese. Tendenziale si può dire che i salari medi possono oscillare fra i 4000 ai 6000 franchi al mese.

Pubblicità

Molti penseranno che sia un paradiso e si vive come dei Re se compariamo gli stipendi loro ai nostri ma attenzione non è proprio cosi. Anche il costo della vita è proporzionato agli stipendi, ed infatti la Svizzera è al primo posto come costi. Basta pensare agli affitti di case che possono arrivare anche a 2.500 franchi al mese, ma basterà fare un salto ad un supermercato o in pizzeria per capire la differenza di costo medio della vita, dove una pizza da noi arriva a costare massimo 8 euro, in una pizzeria svizzera si arriverà a pagare per una sola anche 25 franchi. La soluzione migliore per molti Italiani e non solo è quella di vivere da frontalieri, ovvero affittare una casa in Italia nelle zone limitrofe e spostarsi ogni giorno. Attenzione però, per i non residenti ci saranno delle tasse extra da pagare. Oltre alle varie spese, inoltre per i residenti ci sarà la spesa mensile della cassa malati che varierà in base ad alcuni fattori.

C'è bisogno di un permesso per lavorare?

La prima cosa da sapere riguardo ai permessi è che per accedervi basta avere un passaporto o una carta di identità valida e vi sarà concesso un soggiorno di 3 mesi, Riguardo agli altri permessi ne troviamo tanti:

  • Permesso L UE/AELS (dimora temporanea)
  • Permesso B UE/AELS (permesso di residenza)
  • Permesso C UE/AELS (permesso di domicilio)
  • Permesso Ci UE/AELS (permesso di dimora con attività)
  • Permesso G UE/AELS (per frontalieri)

Siti dove cercare lavoro

Per trovare lavoro in Svizzera potrete anche appoggiarvi ad alcuni siti internet, come quelli che vi elencheremo.

Pubblicità

Tra i più importanti e tra quelli che offre più possibilità c'è job-room.ch, che permette di selezionare il cantone desiderato e anche la vostra professione più congeniale. Altro sito che offre buone possibilità è adecco.ch, che ha praticamente le stesse funzionalità di quello Italiano. Fra gli altri potete decidere di fare una ricerca su Monster.ch oppure Indeed.ch, siti dove spesso si trovano offerte di lavoro molto interessanti.