L'estate è la stagione più bella: vacanze, spiagge, costume da bagno, vestiti leggeri e capelli al vento danno un senso di libertà e benessere che, durante l'inverno, è difficile provare. Tranne in quei due o tre giorni al mese in cui noi #donne siamo costrette a scendere dalle nuvole, a causa delle mestruazioni, e iniziamo a provare disagio e dolore: con il caldo, un vero e proprio supplizio. Dunque, vediamo come sopravvivere, cercando di trovare una soluzione ai piccoli problemi che ci causa il #ciclo mestruale.

Con le alte temperature il ciclo può sballarsi

Ogni donna ha il suo ciclo, un suo personale ritmo biologico, sia personale che in base alle condizioni emotive e le stagioni.

Pubblicità
Pubblicità

Una cattiva alimentazione, ansia, stress e depressione, così come i cambiamenti di temperature, possono influire in modo incisivo sulle mestruazioni. In estate può creare dei ritardi, in inverno sembra che il ciclo addirittura si blocchi per il freddo. Ovviamente, questa non è l'unica causa di un ritardo; anzi, se troppo prolungato è opportuno fare un test di gravidanza. Anche in questo campo, la tecnologia viene in soccorso: potete tenere sotto controllo il ciclo con un'app, in modo da monitorare la regolarità delle mestruazioni. Qualche esempio: ​Period Tracker, Il mio calendario, Clue, o qualsiasi altro tipo di calendario interattivo. Sarete costantemente aggiornate sia sul periodo fertile che sul ciclo stesso.

In estate il ciclo può diventare più abbondante

Mestruazioni più abbondanti in estate: sono molte le donne che lo notano, durante il periodo, ma non è il caso di preoccuparsi.

Pubblicità

Dipende soprattutto dal caldo, che dilata i capillari e permette al sangue di scorrere più facilmente. Per ovviare al problema munitevi della coppetta mestruale, oppure di assorbenti -sia esterni che interni- più grandi del solito; integrate inoltre la vostra alimentazione con cibi ricchi di acido folico e ferro come ad esempio il cioccolato, i legumi, verdure verdi cotte e crude, asparagi, pesce, tuorlo d'uovo e carni rosse.

Se durante il ciclo le sensazioni dolorose sono più intense, niente paura: le temperature elevate ci rendono più irritabili e sofferenti, influendo sui livelli ormonali, soprattutto se le variazioni sono improvvise: i cali di endorfina, melatonina, serotonina e dopamina, così come gli sbalzi repentini di prolattina e testosterone, causano ansia e nervosismo. Dunque, è normalissimo, se durante quel periodo sembriamo delle pazze isteriche. La soluzione? Dolci e cioccolata, un ottimo (e goloso) rimedio naturale per stimolare la produzione di serotonina.

Premi 'segui' per gli aggiornamenti #salute