Negli ultimi anni #budapest è tornata alla ribalta nel mondo degli #investimenti internazionali. Grazie alla crescita del prodotto interno lordo ungherese, la capitale magiara è tornata ad essere una meta molto ambita nel campo degli investimenti immobiliari e commerciali. Vediamo qui di seguito dove e come investire in #Ungheria e più precisamente nella capitale Budapest.

A far da traino agli investimenti esteri ci pensa poi una burocrazia molto più snella di quella italiana ed una tassazione vantaggiosa per le aziende. Di seguito elencheremo alcune possibilità di business applicabili ai distretti più turistici della città.

Pubblicità
Pubblicità

Partiamo dal distretto 5, quello per intenderci del Parlamento, della Basilica di Santo Stefano, della Vaci Utca. Qui negli ultimi anni sono nati ottimi ristoranti sia ungheresi che di cucina internazionale, in zona gli affitti commerciali sono altissimi. Per 100 mq si può arrivare a pagare anche 4000 euro mensili. Il consiglio è di puntare su ristoranti di alto livello per assicurarsi una clientela benestante, sia ungherese che straniera.

Nell'ambito immobiliare invece i prezzi sono tra i più cari di tutta l'Ungheria, ormai si parla di 1 milione di fiorini al metro quadro (circa 3300 euro) per l'acquisto di appartamenti.

Il distretto 6 mantiene lo stesso una grande vocazione turistica a fronte di prezzi di un 30% più bassi rispetti al quinto distretto. Qui il consiglio è di aprire attività veloci come gelaterie, fast food, piccoli ristorantini tipici.

Pubblicità

Nel campo immobiliare i prezzi variano ormai da 900.000 fiorini al mq nella zona di Gozsdu Udvar ai 700.000 per la zona di Nagymezo utca.

Il distretto 7 è quello chiamato più comunemente del ghetto ebraico. Qui abbondano ostelli, fast food, hamburgerie e localini notturni. Si potrebbe puntare su locali giovanili e caratteristici, servendo anche prodotti tipici ungheresi come langos e kurtoskalacs. Nel settore immobiliare i prezzi sono quasi raddoppiati negli ultimi 2 anni. Il distretto 7 ha una forbice di prezzi molto ampia. Si passa infatti dai 400.000 fiorini al mq per comprare in zona Keleti-Nefelejcs-Peterfy Sandor utca, ai circa 700.000 per appartamenti in Kiraly Utca - Dob Utca - Korut e zona ghetto ebraico.

Il distretto 8 è in rapida crescita e i prezzi stanno aumentanto velocemente grazie all'enorme richiesta soprattutto di investitori internazionali. Non è raro oggi vedere cantieri aperti per la realizzazione di alberghi e centri servizi. Il nostro consiglio è quello di investire in attività commerciali di livello alto, ormai Budapest ha raggiunto una sorta di saturazione per quelle che sono le piccole attività come bar, gelaterie, kebab etc.

A presto per un nuovo articolo su Budapest e sulle cose da fare nel campo degli investimenti da fare nella capitale ungherese.