Avere delle #abitudini e seguire una routine giornaliera sono due aspetti molto importanti della nostra vita, ma ci sono delle cose che facciamo tutti i giorni di cui sottovalutiamo i rischi. Alcune azioni che svolgiamo quotidianamente, sono il risultato di ciò che ci è stato insegnato, anche se molto spesso non sappiamo che non sono del tutto salutari. Quante volte, ad esempio, ci hanno detto che è importante lavarsi i denti subito dopo aver mangiato? Ma sapete che in realtà è fondamentale farlo dopo almeno mezz'ora dalla fine dei pasti?

In questo articolo vi illustreremo quali sono le usanze più comuni che è meglio dimenticare al più presto.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco 6 abitudini che hai sempre sottovalutato

  • Lavarsi i denti dopo aver mangiato: l'errore non sta nell'azione in sé, ma nelle tempistiche. Fin da piccoli, infatti, ci hanno insegnato che per favorire il #Benessere della nostra igiene orale è opportuno lavarsi i denti subito dopo aver consumato un pasto, e questo è un consiglio che non vogliamo assolutamente contrastare. L'errore fondamentale sta proprio nell'immediatezza del gesto: ci sono, infatti, dei cibi e delle bevande che rilasciano degli acidi che possono danneggiare lo smalto dei nostri denti. Di conseguenza, lavare i denti dopo aver consumato questi alimenti, aiuta gli acidi a penetrare più a fondo, ed è per questo motivo che i dentisti consigliano di aspettare almeno mezz'ora dopo la fine del pasto.
  • Utilizzare jeans troppo stretti: che comodità e moda non siano due concetti che procedono a braccetto, non lo scopriamo certo oggi. Un detto famosissimo dice: "Chi bella vuole apparire, un poco deve soffrire". Lo sappiamo benissimo noi donne, che molto spesso preferiamo ai tacchi alti e un vestitino, un bel paio di jeans molto aderenti. Ciò che non sappiamo però, è che questi vestiti, a volte, possono essere dannosi per il nostro organismo: indossare per molte ore dei jeans strettissimi non fa affatto bene alla nostra circolazione, e può portare problemi di sensibilità nervosa.
  • Conservare alimenti nella #plastica: viviamo nell'era della plastica, e rinunciare a questo materiale è pressoché impossibile, anche se ognuno di noi sa che spesso è meglio evitarlo. Cibo e plastica è proprio l'accoppiata dalla quale dobbiamo cercare di stare lontani: questo materiale, infatti, a contatto con cibi grassi e fonti di calore tende a rilasciare alcune sostanze che risultano dannose per il nostro organismo. Meglio non rischiare, scegliete i contenitori in vetro. L'allarme plastica, infatti, è sempre più diffuso, soprattutto dopo i risultati di una ricerca americana, che ha stabilito che più della metà del materiale plastico presente nel nostro pianeta è stato prodotto negli ultimi 13 anni e che, proprio per questo motivo, la Terra potrebbe presto essere sommersa da questo materiale.
  • Utilizzare il telefonino prima di addormentarsi: ammettiamolo, chi non lo fa? Ormai l'utilizzo dello smartphone prima di dormire è un'abitudine diffusissima che, in realtà, non è affatto innocua. La melatonina, ovvero l'ormone del sonno, è influenzata negativamente dalla presenza della luce dello schermo e, per questo, molto spesso l'insonnia è una conseguenza di tale abitudine. La disintossicazione dai cellulari non è mai una cattiva idea. La nomofobia, cioè la dipendenza dagli smartphone, è sempre più diffusa, soprattutto tra i giovani.
  • Utilizzare il profumo: questa, forse, è la consuetudine più diffusa di tutte. Chi di noi esce di casa senza mettere un profumo? Non vi stiamo suggerendo di non farlo più, però è opportuno farlo con cautela. Sono sicuramente consigliati i profumi naturali, poiché non contengono le sostanze nocive che spesso ci portano ad avere nausea e mal di testa.
  • Evitare gli starnuti: sono molte le leggende che ruotano intorno a quest'abitudine, ma possiamo dirvi con certezza che trattenere gli starnuti può essere pericoloso. Questi, infatti, aumentano la pressione all'interno del cranio, e sopprimerli potrebbe addirittura comportare la rottura dei vasi sanguigni. Sempre meglio starnutire quando ci scappa!