La Seconda guerra mondiale combattuta tra il 1939 ed il 1945 provocò un numero di morti complessivo compreso tra i 55 ed i 60 milioni, e le economie dei paesi coinvolti in quegli anni erano praticamente votate unicamente allo sforzo bellico. In quel periodo gli attacchi erano condotti da aviazione, marina e fanteria ed i paesi coinvolti cercavano di sviluppare #armi sempre più letali per colpire i nemici. Alcune di queste sono davvero particolari e poco conosciute, anche se non tutte furono effettivamente utilizzate: vediamone alcune presentate da un recente numero speciale di Focus Storia.

La bomba ad aghi del Regno Unito

L'esercito britannico nel 1941 lavorò allo sviluppo di una bomba batteriologica che esplodendo avrebbe dovuto sprigionare più di 30mila aghi intrisi con il virus dell'antrace, in modo da infettare gli nemici e provocare un'epidemia.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto però non fu mai sviluppato.

I cani kamikaze

La propaganda di guerra dell'Unione Sovietica narrava di cani addestrati a cercare cibo sotto i carri armati, i quali venivano liberati dopo un periodo prolungato di digiuno con una bomba sistemata sulla schiena, in modo da esplodere quando si trovavano sotto i mezzi nemici.

Il prototipo di Jeep volante

Nei primi anni quaranta fu ideato un prototipo di fuoristrada volante, che però non riuscì a imporsi sul mercato perché superati i 60 km/h le vibrazioni erano tali da impedire di controllare il mezzo.

Palloncini incendiari

L'esercito giapponese negli ultimi anni di guerra pensò di utilizzare palloni di idrogeno quali vettore per ordigni, ma dei 9000 liberati solo alcune centinaia raggiunsero gli Stati Uniti.

Mini carri armati telecomandati

I tedeschi realizzarono Golia 7564, un piccolo carro armato telecomandato che poteva trasportare un quintale di esplosivo.

Pubblicità

Ma il progetto non risultò efficace perché il mezzo non superava la velocità massima di 10km/h.

I pipistrello bomba

Un americano progettò di liberare nei cieli delle città giapponesi delle capsule con all'interno dei pipistrelli a cui era legato un ordigno esplosivo. Il progetto però non fu mai realizzato.

Il mega carro armato

I tedeschi progettarono di costruire un mega carro armato cinque volte più pesante dei normali panzer, che sarebbe stato equipaggiato con cannoni di grosso calibro utilizzati nelle navi.

La contraerea ad aria

L'esercito tedesco costruì un cannone in grado di sparare un potente getto di aria compressa verso l'alto, da utilizzare come contraerea. Ma il macchinario risultò efficace solo contro bersagli fissi, pertanto inutile contro bersagli aerei. #seconda guerra mondiale