Pubblicità
Pubblicità

Smaltito un mese di giugno dipinto da Nazionali e grandi competizioni intercontinentali (Confederations Cup e Europeo under 21), a partire da lunedì 3 luglio, si ritornerà a parlare di #Serie A, con il vociferarsi sempre più ampio di partenze e arrivi delle 20 squadre, che dalla seconda metà di agosto si daranno battaglia per tutta l'annata. Ma già il primo terzo di estate ha, di fatto, regalato al campionato i primi grandi sussulti di mercato, con il #Milan fra tutte, attivissimo a regalare sin dalle prime battute tante gioie ai propri supporter ( Musacchio, Rodriguez, Kessie, Silva, Borini, Calanhouglu). Non solo Milan, ma anche l'altra sponda della Milano cinese ha già delineato una buona linea guida, grazie alle doti di Sabatini capace di riportare l'#Inter sulla retta via per quanto riguarda il FPF, ma anche di aver assicurato alla compagine meneghina un futuro abbastanza florido, grazie agli acquisti di due giovanissimi, provenienti dalla cantera del Genoa, ossia Pellegrini e Salcedo, entrambi pagati 60 milioni.

Pubblicità

I due classe 2001, che resteranno a Genova ancora per due anni, entrano di diritto all'interno di quella speciale classifica dei prospetti più pagati di sempre, ecco chi fa compagnia ai due new entry.

1. Romelu Lukaku

L'attaccante belga di origine congolese, per adesso in forza all'Everton, arrivò in Inghilterra nel 2011 a 18 anni, grazie al Chelsea che lo prelevò dall'Anderlecht per una cifra intorno ai 22 milioni. Tuttavia con la maglia dei Blues ha collezionato soltanto 10 presenze, per essere venduto nel 2014 a titolo definitivo nella sponda blu del Merseyside.

2. Stephan El Shaarawy

Grande talento nostrano, il faraone passa nel 2011, sempre a 18 anni, dal Genoa al Milan per 7 milioni più il cartellino del tedesco Merkel. El Shaarawy colleziona con i rossoneri 83 presenze, condite da 21 reti.

Pubblicità

Oggi è un calciatore della Roma, dopo un breve periodo nel Monaco.

3. Cristiano Ronaldo

La leggenda di Cr7 inizia nel lontano 2003, quando gli inglesi del Manchester United, su intuizione di Sir Alex Ferguson, lo prelevano dallo Sporting Lisbona a 18 anni per una cifra intorno ai 19 milioni di euro. In 6 anni di Red Evils colleziona 196 presenze, condite da ben 84 reti. Dal 2009 milita nel Real Madrid.

4. Sergio Aguero

il Kun, uno dei migliori centravanti in circolazione, oggi giocatore del Manchester City, venne acquistato nel 2006, a poco meno di 18 anni, dall'Atletico Madrid via Independiente, per una cifra intorno ai 21 milioni. Con la maglia dei colchoneros segnerà 74 reti in 175 partite.

5. Alexandre Pato

Il "papero" diventa milanista nel 2007 e a tutti gli effetti solamente​ l'anno dopo, con l'acquisizione della maggiore età. Il Milan lo acquistò dall'Internacional per una cifra intorno ai 22 milioni di euro. L'esordio a San Siro è da sogno, 5 a 2 al Napoli e gol da urlo del giovane brasiliano, ma infortuni e altri motivi lo freneranno.

Pubblicità

Con il Milan, comunque vanta 117 presenze e 51 gol.

6. Antonio Cassano

Nell'estate del 2001, arriva a Roma da Bari per 28,5 milioni più il cartellino di D'Agostino. Fanta Antonio resterà nella capitale fino al 2006, passando poi al Real Madrid, dopo 39 reti in 118 partite.

7. Wayne Rooney

Il prototipo del centravanti moderno, leggenda​ assoluta del calcio inglese e del Manchester United, arriva alla corte di Sir Alex nel 2004 a soli 19 anni dall'Everton, per una cifra intorno ai 39 milioni. Con i Red evils vincerà tutto, riuscendo, inoltre, a segnare 183 reti in 393 presenze fino adesso.

8. Vinicius Junior

Millenials che farà compagnia a Pellegri e Salcedo, è appunto Vinicius Jr, acquistato dal Real MadridReal Madrid, via Flamengo, per 45 milioni di euro. Il "nuovo Neymar" resterà in patria fino al 2019.