Come detto altre volte, la #Storia è ricca di misteri irrisolti. Magari i programmi e le riviste culturali sono poco propensi a parlarne a causa dei numerosi elementi (apparentemente) inspiegabili caratterizzanti tali eventi. Tuttavia, è bene parlarne, mantenendo un atteggiamento razionale e critico. L'epidemia del ballo, ad esempio, rappresenta di per sé uno degli enigmi più oscuri ed illogici che generò decine di vittime. Stiamo parlando di una mania dovuta alla danza che avvenne a Strasburgo nel Luglio del 1518. Protagoniste di questa storia furono 400 persone che iniziarono a ballare follemente ed instancabilmente per giorni e giorni. Alcune di loro morirono poi qualche mese dopo, a causa di patologie come ictus od infarto.

Pubblicità
Pubblicità

Misteri: l'epidemia del ballo, un fatto di cronaca risalente al '500

La cosiddetta epidemia del ballo fu un oscuro fatto di #Cronaca risalente al '500 europeo. Si tratta di uno dei più grandi misteri della storia occidentale, in quanto ad oggi, dopo più di 5 secoli trascorsi, ancora non si è riusciti a dare una valida spiegazione al fenomeno. Tutto iniziò un giorno di Luglio del 1518 a Strasburgo, in Alsazia (allora appartenente al Sacro Romano Impero). Una donna cominciò a danzare per le vie della città in maniera continua ed irrefrenabile, come se fosse posseduta da qualcosa. L'evento, all'apparenza innocuo e spiritoso, iniziò subito a degenerare. La donna in questione ebbe la forza di ballare per giorni interi senza fermarsi mai.

Fatto sta che dopo alcune ore, anche altra gente si unì a quella strana danza.

Pubblicità

Col passare del tempo, le decine di danzatori divennero centinaia. Secondo le cronache dell'epoca, gli affetti dalla cosiddetta 'Piaga del ballo' divennero in tutto 400, se non di più. Quello che cominciò con un evento singolo ed anche un po' bizzarro, si trasformò in qualcosa di orribile e mortale. Parecchi individui ballarono ininterrottamente, fino al decesso dovuto al forte stress e fatica. Molti persero la vita a causa di attacchi cardiaci, ictus e caviglie e gambe spezzate. Ancora non si comprende con esattezza a cosa fu dovuta questa voglia di danzare così incredibilmente ossessiva. Quando i morti divennero troppi, la gente iniziò a disperdersi. Molti dei partecipanti, oramai in fin di vita, vennero trasportati su carri e ricoverati presso santuari di guarigione.

Misteri: come può essere spiegata l'epidemia del ballo?

C'è qualche spiegazione allo strano fenomeno dell'epidemia del ballo? Di primo acchito potremmo osare affermare una 'semplice' isteria di massa. Tuttavia, sarebbe troppo elementare sottovalutare in tal modo un fenomeno all'epoca così stravagante e mortifero.

Pubblicità

Secondo alcune ipotesi delle autorità dell'epoca, i partecipanti alla danza della morte si sarebbero nutriti di segale cornuta. Tale pianta genera della muffa che avrebbe effetti simili alla droga. In tal modo si potrebbero spiegare i movimenti scoordinati dei danzatori durante la piaga del ballo. Tale teoria però non regge, se si pensa che i danzatori in questione ballarono per giorni interi ed avrebbero dovuto ingerire dunque una quantità spropositata di tale sostanza, per poter affrontare un simile sforzo. Per altre notizie su misteri e #paranormale, cliccate Segui.