Il #soccorso alpino e Speleologico è una sezione nazionale del Club Alpino Italiano, è distribuito su tutto il territorio nazionale. Opera in piena autonomia, istituito con la la legge n. 225 del 1992 come struttura operativa del Servizio nazionale di Protezione Civile. Una struttura importante, che conta su tutto il territorio circa 7.500 tecnici del soccorso alpino e speleologico. Una struttura così complessa ha molti costi da sostenere, questi variano da regione a regione, anche in base al livello di emergenza dell'intervento [VIDEO].

I costi di intervento del Soccorso Alpino

Il CNSAS, Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, ha come finalità:

  • il soccorso degli infortunati, dei pericolanti ed il recupero dei caduti nel territorio montano, nell’ambiente ipogeo e nelle zone impervie del territorio nazionale
  • contribuire alla prevenzione e alla vigilanza degli infortuni nell’esercizio delle attività connesse in queste zone
  • concorrere al soccorso in caso di calamità, in cooperazione con le strutture della Protezione Civile, nell’ambito delle proprie competenze tecniche e istituzionali.

Fatte queste dovute premesse, va specificato che richiedere l'intervento del CNSAS [VIDEO]potrebbe costare caro in particolare in Veneto, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Lombardia e Piemonte.

Pubblicità
Pubblicità

In queste regioni infatti vige, per ogni regione, un particolare tariffario di intervento. In tutta Italia l'intervento è sempre gratuito, essendo il CNSAS facente parte del Servizio Sanitario Nazionale, il costo di intervento viene assorbito dalla comunità, anche per un ferito lieve o per un incidente di lieve entità, mentre nelle regioni prima citate vige un tariffario.

VENETO

Se si richiede il soccorso si paga anche in caso di ferito

– ferito grave: € 25 al minuto fino ad un max di € 500

– ferito lieve: € 75 al minuto fino ad un max di € 7.500

– persona illesa, intervento inutile: costo totale

TRENTINO ALTO ADIGE

Intervento a carico con pagamento di un costo fisso:

– ferito grave: € 30

– ferito lieve: € 110

– intervento inutile: costo fisso € 750, volo elicottero: € 140 al minuto

VALLE D’AOSTA

In caso di feriti anche lievi gratuito, intervento non motivato costo al minuti per volo dell'elicottero

– ferito grave o lieve: intervento gratis

– persona illesa: intervento immotivato costo elisoccorso € 115 al min e spese a carico fino a max € 3.500

LOMBARDIA

La Lombardia di recente è entrata a far parte delle regioni con il regolamento speciale per i costi di intervento:

– intervento per ferito lieve con ambulanza: € 56 l’ora

– intervento per ferito mediamente grave con ambulanza e personale certificato: € 70 l’ora

– intervento per ferito grave con ambulanza, medico, infermiere e autista soccorritore : € 115 l’ora

– squadra a terra del CNSAS: € 95,00 l’ora

Il cittadino che richiede il soccorso non potrà pagare più di 780 euro.

Pubblicità

PIEMONTE

Dal 1 gennaio 2016 sono stati introdotti anche in questa regione dei costi per il soccorso e recupero

– chiamata e recupero con conseguente ricovero in Pronto Soccorso: gratuita.

Per tutti gli altri casi:

– diritto fisso di chiamata: 120 euro

– costo al minuto di volo: 120 euro

– per una chiamata causata da utilizzo di dotazione tecnica non adeguata o dalla scelta di percorsi non adatti al livello di capacità o al mancato rispetto di divieti, il cittadino dovrà rimborsa fino a 1000 euro

– per una chiamata totalmente non motivata, il cittadino dovrà coprire il costo totale di intervento. #incidenti montagna