La #doccia, si sa, è un momento di relax e di igiene che non manca mai nella nostra quotidianità. Soprattutto nel periodo estivo, quando siamo oppressi costantemente dal caldo e dall'afa, uno dei nostri più grandi desideri è proprio quello di concederci qualche minuto di freschezza e di refrigerio lasciando che i getti d'acqua "lavino via", almeno per un po', le scorie dello stress e del tran-tran giornaliero e, senza dimenticare, naturalmente, l'effetto salutare che una bella doccia ha sulla nostra pelle e sul nostro organismo.

Siccome siamo sempre alla ricerca di metodi e consigli per rendere le nostre abitudini più piacevoli, comode e rilassanti, ecco 10 simpatici e utili trucchi che ci aiutano a migliorare decisamente la resa della nostra doccia e che potrebbero rivoluzionare anche e soprattutto le modalità con cui ci prepariamo a questo rito "purificatorio" in tutti i sensi.

Pubblicità
Pubblicità

I 10 consigli da seguire prima di fare la doccia

Si tratta di alcuni comportamenti da tenere e di abitudini da consolidare piuttosto semplici e immediati che, non solo non ci sottraggono troppo del nostro prezioso tempo ma, soprattutto, ci aiutano a migliorare la resa dell'amata doccia. A questo punto, non ci resta che vedere quali sono i 10 trucchi che cambieranno profondamente il nostro modo di fare la doccia.

Un po' di smalto per combattere la ruggine

In una casa in cui vi sia una donna non potrà di certo mancare un po' di smalto per le unghie. Ebbene questo prodotto va applicato, in piccole dosi, sia agli anelli della tenda, sia alle bombolette spray che si trovano nel bagno. Grazie a questo piccolo accorgimento, infatti, eviteremo che vada a formarsi della ruggine che, a contatto con l'acqua, gocciolerebbe sul pavimento, rischiando di macchiarlo inesorabilmente.

Pubblicità

L'importanza dell'aceto

Di sera, prima di andare a dormire, sarebbe bene abituarsi ad utilizzare una tazzina d'aceto da versare sul piatto della doccia, risciacquando dopo qualche minuto con dell'acqua calda. In questo modo, il fondo non solo risulterà più brillante ma, soprattutto, eviteremo di ritrovarci con i tubi intasati.

Usare clip per appendere i prodotti

Questo è un accorgimento decisamente utile. Infatti basta acquistare delle semplici clip a molla da agganciare ai fori della tendina per la doccia, per appendervi tutti i prodotti che utilizziamo (shampoo, balsamo, doccia-schiuma, cosmetici ecc...) prima e dopo esserci lavati. In questo modo avremo il fondo o i bordi della vasca sempre liberi, e potremo anche muoverci con maggiore agilità mentre il getto d'acqua (caldo o freddo che sia) si prenderà cura del nostro #Benessere.

Utilizzare il pompelmo per una pulizia "profumata"

Il ricorso a questo agrume molto comune ha una doppia utilità. Da un lato, quando viene strofinato sui rubinetti e sulla testa della doccia stessa, garantisce una bella luminosità e pulizia; dall'altro lato, fa in modo che il bagno venga attraversato da una bella fragranza di agrumi che risulterà piacevole, senza ricorrere a prodotti artificiali come spray e bombolette per profumare l'ambiente.

Pubblicità

Appendere gli abiti nel bagno

A volte tendiamo a lasciare i nostri vestiti lontani dal bagno, temendo che i vapori dell'acqua calda o l'umidità possano rovinarli o sgualcirli. In realtà, grazie a questo consiglio scopriremo una bella novità: infatti, lasciare i propri vestiti appesi nel bagno mentre ci stiamo lavando, ci aiuterà a ritrovarli perfettamente in ordine e senza alcuna piega. Tutto ciò è possibile grazie all'azione del vapore sui tessuti.

Asciugarsi i capelli con una maglietta

Quando terminiamo di fare la doccia, solitamente corriamo ad asciugare i capelli frizionandoli con il cappuccio dell'accappatoio o con un asciugamani; niente di più sbagliato. Per avere un bell'effetto sulla chioma, si deve ricorrere ad una t-shirt che, eliminando l'acqua in eccesso, aiuta la capigliatura a rimanere liscia e morbida, al contrario degli asciugamani che tendono ad assorbire acqua, favorendo un poco desiderabile effetto-crespo.

Il profumo dopo la doccia

Anche i nostri profumi preferiti rientrano tra i 10 trucchi utili per cambiare le abitudini legate alla doccia. Infatti, non bisogna dimenticare di spruzzare la fragranza su di sé subito dopo essersi lavati, e anche poco prima di vestirsi. In questo modo si impedirà che i vestiti si macchino, creando uno spiacevole effetto estetico.

Lo smartphone nel lavandino

No, non è un consiglio per rompere il cellulare in un battibaleno. Se possediamo un dispositivo mobile dotato di foderina impermeabile, possiamo appoggiarlo nel lavandino, facendo partire la nostra playlist di canzoni preferite. In questo modo, grazie alla forma a conca del sanitario, la musica si diffonderà come se fosse amplificata, contribuendo al nostro relax mentre siamo sotto il getto dell'acqua.

Tagliare i bordi della tendina

Quando acquistiamo una tenda in plastica per evitare che gli schizzi d'acqua allaghino il bagno, facciamo attenzione alla sua lunghezza. I prodotti in vendita, infatti, hanno un'ampiezza standard che non si sposa bene con tutte le docce presenti nelle nostre case. Così, prima di applicarla, ricordiamoci di tagliare i bordi, per evitare che l'acqua si accumuli tra le sue pieghe, finendo per rovesciarsi inesorabilmente a terra, e allungando anche i tempi di asciugamento della tendina.

Nastrini colorati al posto degli anelli

Restando sulla tendina, come ben saprete, tutte vanno fissate a degli anellini che le sostengono. Ebbene, in questo caso si consiglia di ricorrere a dei nastri colorati per sostenere la tenda: in tal modo potremo rendere più bello e accogliente il nostro bagno (anche l'occhio vuole la sua parte) e, al contempo, elimineremo il fastidio della ruggine che potrebbe attaccare proprio i suddetti anelli. #curiosità