Pubblicità
Pubblicità

L'uomo non riesce a capire se un alimento è salutare o insidioso, quindi mangia certi cibi credendo che siano innocui. Non è così. Vi sono cibi, infatti, altamente insidiosi che generalmente sono considerati buoni e salutari [VIDEO], come le mele e le ciliegie. C'è chi mangia enormi quantità di mele e ciliegie non sapendo che tali frutti possono mettere seriamente a repentaglio la propria salute. Il nocciolo della ciliegia, ad esempio, contiene l'acido cianidrico, sostanza da cui viene estratto il cianuro, noto veleno. Basta, dunque, che il nocciolo sia scalfito per introdurre involontariamente veleno nell'organismo.

I semini neri delle mele

Come le ciliegie, anche le mele nascondono insidie.

Pubblicità

L'acido cianidrico, infatti, è presente anche nei semini di tali frutti, quindi non bisogna mai ingoiarli. Stesso discorso vale per le mandorle, spesso osannate da medici e nutrizionisti per le loro proprietà anti tumorali. Sembra che le mandorle selvatiche contengano l'amigdalina, una sostanza che secerne il succitato acido cianidrico. Meglio, dunque, non consumare tale tipologia di mandorle o comunque moderarne l'assunzione.

Rischi per la salute, sembrerà strano, derivano anche dalle tanto amate patate: se non giunte a una maturazione ottimale, infatti, possono essere molto pericolose. Meglio stare alla larga dalle patate ancora verdi perché contengono la solanina, una sostanza che causa nausea e vomito. Le patate con macchie verdi non andrebbero cucinate. Quando si intavola un discorso sulla pericolosità degli alimenti non si può non citare i funghi.

Pubblicità

Questi cibi, infatti, hanno causato la morte di molte persone, nel mondo. Oltre ad evitare di consumare i funghi velenosi si dovrebbe ricordare che quelli commestibili possono contenere muffe in grado di cagionare intossicazioni alimentari. Sarebbe bene, quindi, cucinare accuratamente i funghi.

L'importanza della cottura dei cibi

Gli esseri umani si ritrovano a mangiare inconsapevolmente cibi tossici, o meglio alimenti innocui in apparenza. Che dire, ad esempio, del latte, alimento considerato altamente rischioso se non cotto. In molte nazioni, tra cui gli Usa, si sono registrati molti casi d'intossicazione alimentare conseguenti all'assunzione di alimenti crudi o poco cotti. Secondo esperti e nutrizionisti, oggi determinati alimenti, come il latte, la carne macinata e le uova devono essere assolutamente cotti per evitare rischi di intossicazione alimentare. #alimentazione #morti