Il sito Investireoggi.it divulga la classifica delle 5 famiglie più ricche del mondo, alcune delle quali risultano poco note all'opinione pubblica, poiché pur essendo proprietarie di gruppi imprenditoriali e finanziari generalmente conducono una vita riservata, e mentre le aziende che controllano sono conosciute i loro nomi finiscono poco sui giornali. Famiglie che controllano banche, settore petrolifero, grande distribuzione. Vediamo chi sono.

5° posizione: famiglia Mars

In quinta posizione la famiglia dei famosissimi snack a base di cioccolato venduti in tutto il mondo: Bounty, M&M's, Snickers, Mars. Quest'ultimo deve il nome al cognome nome della famiglia stessa, che opera anche nel settore della produzione di mangimi destinati a cani e gatti.

Pubblicità
Pubblicità

4° posizione: famiglia Koch

Proprietari del colosso chimico-petrolifero Koch, il patrimonio della famiglia è stimato in 82 miliardi di dollari. Il capofamiglia è considerato Charles Koch, CEO della società.

3° posizione: famiglia Walton

Sul terzo gradino del podio figurano i titolari della Wal-Mart, la catena di supermercati più grande al mondo, fondata da Sam Walton nel 1962. Nel 2010 la Wal-Mart era considerata la multinazionale più grande al mondo per fatturato e numero di dipendenti. I supermercati Wal-Mart sono i più diffusi negli Stati Uniti, mentre in Italia ed in Europa ad oggi non sono presenti. Il patrimonio della famiglia è stimato in 130 miliardi di dollari. Alice Walton, una donna della famiglia figura nella classifica Forbes 2016 delle donne più ricche del pianeta.

2° posizione: famiglia Al Saud

Il secondo gradino del podio spetta alla famiglia Al Saud, con 1.400 miliardi di dollari.

Pubblicità

Si tratta della potente famiglia reale dell'Arabia Saudita, che deve le proprie ricchezze allo sfruttamento dei giacimenti petroliferi del paese.

1° posizione: famiglia Rothschild

Sono la più celebre dinastia di banchieri al mondo, ma sono operativi anche nei servizi finanziari, settore immobiliare, miniere, energia. La famiglia è composta da rami di diverse nazionalità. Nel corso dell'Ottocento, la famiglia si ritiene abbia posseduto di gran lunga il più grande patrimonio privato del mondo. Oggi le loro ricchezze complessive sarebbero stimate nell'incredibile cifra di 10mila miliardi di dollari.

La famiglia durante le guerre napoleoniche (1803–1815) finanziò quasi da sola lo sforzo bellico britannico e sostenne gli alleati della Gran Bretagna con 9,8 milioni di sterline dell'epoca (in valuta del 1815, pari a circa 566 milioni di sterline attuali, utilizzando l'indice dei prezzi al consumo). Le relazioni con i governi, le sovvenzioni alla guerra e l'immenso patrimonio della famiglia hanno alimentato numerose teorie della cospirazione a carico della famiglia. #petrolio #Ricchezza