Pubblicità
Pubblicità

Quasi un mese fa la #NASA ha stupito i teorici del complotto e gli astronomi amatoriali, con una notizia strabiliante. Infatti la famosa agenzia spaziale ha affermato di aver trovato il mitico pianeta Nibiru. Com'è ovvio pensare, la notizia è diventata subito virale, spaventando coloro che credono ciecamente alle antiche profezie sul Pianeta X, che parlano di fine del mondo. Ma pochi giorni fa, la NASA ha divulgato un'altra notizia, che a primo impatto potrebbe sembrare spaventosa, ma che in realtà rappresenta un'opportunità unica per tutti gli amanti dell'astronomia. Andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Florence: l'asteroide gigante

Il primo settembre ci sfiorerà l'asteroide Florence, che prende il nome da Florence Nightingale, la fondatrice dell'assistenza infermieristica moderna.

Pubblicità

Il meteorite ha un diametro di 4.4 chilometri e passerà a 18 distanze lunari dalla terra, ovvero 7 milioni di chilometri. Questa distanza darà la possibilità a moltissimi astronomi amatoriali di osservare il gigante che transiterà vicino al nostro pianeta, anche con un semplice telescopio piccolo. Anche per gli scienziati Florence rappresenta un'opportunità unica, poiché potranno osservarla e studiarla, ricavando informazioni sulle dinamiche e sulle origini di questi oggetti spaziali. Fortunatamente non siamo in pericolo, poiché l'asteroide passerà ad una distanza del tutto sicura per la Terra.

NASA: rappresenta un primato

Molti altri asteroidi sono passati ad una distanza molto più ravvicinata alla Terra, ma allora perché Florence rappresenta un primato? Il manager del NASA's Center for Near-Earth Object Studies (CNEOS) al Agency Jet Propulsion Laboratory a Pasadena in California ha affermato in un comunicato che l'asteroide rappresenta un primato perché Florence è l'asteroide più grande ad essere transitato ad una distanza così ravvicinata al nostro pianeta, da quando la NASA ha cominciato a individuare oggetti spaziali di questo tipo.

Pubblicità

La prossima volta che questo meteorite passerà così vicino alla Terra sarà nel 2500. Ma sono altri gli oggetti che arrivano dallo spazio che preoccupano le agenzie spaziali. Uno di questi è un satellite cinese fuori controllo, che si schianterà in una parte indefinita del nostro pianeta. Dobbiamo preoccuparci? Adesso non ci resta che attendere nuove notizie dal campo della #scienza. A voi i commenti.