Pubblicità
Pubblicità

Le teorie complottiste si contano a migliaia, e su ogni argomento. Ma quando si tratta della Terza Guerra Mondiale e dell'Apocalisse di Giovanni o #Armageddon, beh, anche i più cauti iniziano a spolverare antiche profezie e tirare le somme. E in questo caso la temuta convergenza numerica cadde sul 33. Non a caso un numero di estrema importanza anche per i massoni. A tal proposito, l'ultima teoria in ordine di tempo espressa e sostenuta da David Meade, autore del libro 'Planet X, the 2017 Arrival', afferma che la #fine del mondo che ci attende era già stata annunciata nell'ultimo volume della Bibbia.

La convergenza sul numero 33

A volte, secondo Meade, alcune coincidenze possono sembrare strabilianti, tuttavia la sua teoria potrebbe avere un senso se si pensa che il prossimo 21 agosto ci sarà un'eclissi completa di sole [VIDEO] dopo 99 anni.

Pubblicità

E guarda caso novantanove è multiplo di 33. Ma c'è dell'altro, la cosiddetta 'Luna nera', vale a dire la seconda luna nuova che si verifica in un solo mese, cadde ogni 33 mesi. E sarà proprio in quel giorno.

Lo scrittore americano pretende andare oltre, in effetti afferma che per quanto riguarda l'America, l'eclissi avrà inizio in Oregon, il 33esimo stato dell'Unione. E che finirà sulla costa Est al 33esimo parallelo. Quindi Meade, seguendo la convergenza del numero massonico trentatré, sostiene che il giorno della fine del mondo corrisponda esattamente a sabato 23 settembre 2017. Proprio 33 giorni dopo l'ultima eclissi totale di sole.

Cosa dice il Vecchio Testamento

Nei versi 9 e 10 del capitolo 13 del libro di Isaia si può leggere che il giorno del giudizio finale sta arrivando. Una maledizione rivolta contro Babilonia, secondo gli esperti biblici.

Pubblicità

Ma non per Meade, l'americano pensa che sarà coinvolta tutta la Terra.

Cosa dice il libro delle Rivelazioni

Nel capitolo 12 dell'Apocalisse Giovanni descriveva una donna apparsa nei cieli. Al riguardo, David Meade ricorda che in settembre la Luna dovrebbe transitare sotto la costellazione della Vergine, e che a sua volta sarà circondata dalle nove stelle del Leone e dai pianeti Mercurio, Venere e Marte. Il momento propizio per lo scontro tra il Pianeta X, meglio conosciuto come Nibiru e la nostra Terra. Un passaggio consigliato da Meade proprio per i più scettici.

Insomma, le teorie sulla fine del mondo sono numerosissime, e a quanto pare anche un rabbino del XII secolo, Judah Ben Samuel, abbia predetto la fine del mondo per il 2017. Staremo a vedere.