Il #ferragosto è forse il giorno estivo più atteso. Iniziamo scrivendo che il Ferragosto ha origini lontane, risalendo precisamente all'epoca romana. Tale ricorrenza è stata effettivamente istituita dall'Imperatore Augusto nel 18 a. C., primo imperatore romano, e fu proprio da quest'ultimo che si è giunti alla denominazione del cosiddetto mese di "agosto".

Genesi del Ferragosto

Il 15 di agosto è comunemente festeggiato tra amici e parenti con escursioni, passeggiate, lunghe giornate di mare, sole e relax; molto diffuse e raggiunte anche le destinazioni montane. L'origine del termine deriva da una proposizione latina: Feriae Augusti, ossia riposo di Augusto. Lo scopo di tale celebrazione deriva dall'onorare non solo il potente Imperatore Augusto ma si ci riferiva anche alla celebrazione di un giorno di riposo lavorativo, lontano dai campi per festeggiare i raccolti ottenuti, il tutto accompagnato da lauti pranzi, banchetti e divertimenti.

Pubblicità
Pubblicità

L'Antica Roma, così, onorava questo giorno solenne con tradizionali festeggiamenti, corse di cavalli, con riposo non solo di contadini ma anche di animali adulati con fiori. Quindi, il Ferragosto nacque principalmente per consentire ai coltivatori di festeggiare non solo l'esito del loro raccolto, ma dando loro modo di recuperare tutte le forze spese per il duro lavoro dei campi. Inoltre, anche l'epoca Fascista, non fu indifferente a tale ricorrenza, dando luogo alla comune espressione di "gita fuori porta". Per tale occasione anche i treni adoperarono tariffe minori per consentire a tutta la popolazione di spostarsi verso altre mete.

Il 15 agosto e le credenze Cristiane

Il ben conosciuto 15 agosto assume a sua volta anche un significato religioso. Inizialmente, il Ferragosto veniva tradizionalmente festeggiato il primo di agosto; il meritato riposo però continuava ad oltranza spingendosi anche fino a fine mese.

Pubblicità

Successivamente, fu proprio la Chiesa Cattolica a confinare e destinare i rituali festeggiamenti al giorno del 15 agosto. La nota festa pagana, intorno al VII secolo, coincide, così con quest'ultimo giorno, o meglio giorno di celebrazione dell'Assunzione di Maria. Il suo significato si traduce nell'accogliere, la Vergine Maria in cielo, sia nell'anima che nel corpo, rappresentando emblematicamente sia la morte che la conseguente rinascita. Svariati i significati di vari simboli comunemente utilizzati: divertimenti d'acqua, capaci di esprimere la purificazione; falò al fine di raffigurare la luce; e infine fuochi pirotecnici per rappresentare la rinascita. #perchèilferragosto #15agosto