Per definizione un cosmetico è qualsiasi sostanza o miscela applicata sulle superfici esterne del corpo, denti e mucose delle labbra con lo scopo di pulire, profumare, modificarne l'aspetto, migliorarne lo stato ed eliminare i cattivi odori. Tutti i prodotti che non rientrano in queste categorie non possono essere considerati tali come per esempio i tatuaggi o i filler che vengono iniettati sotto cute.

Un cosmetico, inoltre, non è paragonabile ad un farmaco in quanto quest'ultimo, oltre ad avere diverse vie di somministrazione, ha al suo interno una sostanza, il principio attivo, in grado di esplicare l'azione terapeutica o farmacologica e ha come scopo la prevenzione e la cura delle patologie.

Pubblicità
Pubblicità

Il cosmetico, invece, ha al suo interno attivi funzionali ma non può essere utilizzato come cura, anche se garantisce il mantenimento del buono stato del corpo.

Un esempio è la comune crema idratante che utilizziamo tutti i giorni. Questa non ha proprietà curative ma grazie alla capacità di idratare, lenire la pelle riesce a prevenire problemi come secchezza, arrossamenti ed eccessiva disidratazione. Oppure un altro esempio è la protezione solare, che grazie all'utilizzo di filtri, ci protegge dall'azione dannosa dei raggi UVA e UVB prevenendo problemi come eritema, scottature, invecchiamento precoce e le rughe.

Cosa contengono i cosmetici?

I cosmetici contengono al loro interno sostanze chimiche e spesso gli ingredienti principali sono a base di derivati del petrolio, di siliconi e di altre sostanze che non apportano benifici alla pelle.

Pubblicità

Oggi l'acquisto di un cosmetico è legato alle strategie di marketing, alla pubblicità, al passaparola ma conosciamo davvero quello che compriamo?

Prima di acquistare un prodotto è buona norma leggerne l'INCI, ovvero la lista degli ingredienti contenuti all'interno di esso. Questo è impotante perchè permette di tutelarci nei confronti di sostanze potenzialmente dannose per la nostra pelle e il nostro organismo.

Le sostanze da evitare assolutamente sono conservanti come parabeni, BHA, BHT, imidazolidinyl urea e triclosan, tensioattivi come SLS e SLES, emulsionanti come PEG, MEA, TEA, DEA, i siliconi, i petrolati, l'alcool e i coloranti. Ma perchè bisogna evitarli? Sono sostanze che creano un film, una sorta di pellicola sulla pelle impedendone la naturale traspirazione, occludono i pori, possono essere allergizzanti e dare comuni irritazioni.

La maggior parte dei cosmetici commerciali include, purtroppo, questi ingredienti, che pur essendo sicuri da un lato, non sono il massimo per la nostra pelle dall'altro per le caratteristiche appena citate. Oggi l'attenzione, infatti, si sposta verso la #Cosmetica biologica, ovvero la produzione di cosmetici contenenti ingredienti naturali e biologici. #Bellezza