La stagione autunnale è arrivata, anche se al momento sembra esserlo soltanto sul calendario. A tal proposito, infatti, l'estate sembra non voler tramontare del tutto, non soltanto dal punto di vista climatico ma anche nello stile dell'abbigliamento. Tale altalena atmosferica è divenuta un modello di ispirazione per gli esperti di #Moda che sono proiettati già alla prossima stagione primavera-estate. Ciò è avvenuto in contemporanea con la chiusura della Settimana della Moda di Milano iniziata il 20 settembre e conclusasi il 25 del rispettivo mese.

I trend presi in considerazione dagli stilisti

In occasione dell'evento citato, sono state effettuate delle valutazioni e si è cercato di focalizzare l'attenzione sui diversi trend che sono stati proposti, svalutati o presi in considerazione dagli stilisti.

Pubblicità
Pubblicità

E se è vero il detto che "una rondine non fa primavera" è necessario constatare che la parola d'ordine che segna l'origine della bella stagione è rappresentata dai fiori. Infatti, il primo dato emerso dalle analisi effettuate, riguarda l'impiego dello stile floreale che si evidenzierà attraverso fiori stampati, realizzati spesso con l'ausilio di effetti tridimensionali, applicazioni e pizzi. Tutti questi elementi sono stati applicati sia sugli abiti lunghi che sulle minigonne, su bluse, camicie e pantaloni. A tal proposito, le temperature elevate non impediranno agli abiti lunghi di restare chiusi nei cassetti dell'armadio poiché ci sarà ampio spazio per i maxi abiti da indossare sia di giorno che di notte. Gli abiti lunghi, infatti, potranno essere un'ottima idea da sfruttare in vista di occasioni informali quali un aperitivo o cena romantica, semplici e comodi a causa dei tessuti leggeri e dalle forme morbide che renderanno fresche anche le giornate più afose in città.

Pubblicità

Un tipo di vestito che secondo gli esperti di moda potrebbe essere riscoperto è la vestaglia un capo che può essere adattato alla versione chic, in camoscio e orlata da un bordo fatto di pelliccia di visone, proprio come ha proposto #Simonetta Ravizza.

Spazio agli accorgimenti

Inoltre, l'attenzione per gli abiti lunghi non trascurerà la gonna, l'abito per eccellenza del mondo femminile che potrà essere indossata nella versione plissettata ma anche cortissima a a palloncino o con l'utilizzo di volumi considerevoli. Poi, dal punto di vista degli accorgimenti ideati, la prossima stagione darà priorità allo scintillio; infatti, paillettes, lustrini o tessuti con riflessi metallici impreziosiranno gli abiti indossati conferendogli eleganza e luminosità. Lo scintillio potrà essere mostrato non solo di notte ma anche di giorno colorando la giornata con un tocco sbarazzino ed insolito.

Inoltre, saranno in voga anche i quadri, vestibili nelle diverse versioni dalla più soft, alle più eleganti insieme alla fantasia più estrosa ,versatile e sgargiante.

Pubblicità

L'ultima chicca sarà il colore il quale qualunque esso sia, qualunque tonalità venga impiegata l'importante è che riesca a porsi come rimedio contro la tristezza, anche se ci sarà la necessità di preservare il buon gusto. #Settimana della Moda