Spesso, nelle case d'#asta di tutto il mondo, vengono battuti oggetti strani, appartenuti a personaggi famosi. Adesso nel Maryland (Stati Uniti) sono in vendita un paio di mutande quasi certamente di proprietà di Adolf #Hitler. Il dittatore nazista le avrebbe lasciate in una camera d'albergo a Graz, in Austria, nel 1938. Presso la casa d'asta statunitense verrà battuto anche un altro cimelio nazista, ovvero una rara copia del "Mein Kampf". Sul libro, risalente al 18 agosto 1930, Hitler scrisse: "Solo in battaglia il nobile sopravviverà". La società che ha organizzato l'evento, conta di incassare molto denaro dalla vendita di tali oggetti, visto che in passato dei cimeli simili hanno già fatto registrare entrate cospicue.

Pubblicità
Pubblicità

Mein Kampf: prezzo base d'asta, 7.500 dollari

Chi acquisterà le mutande del Führer? Attualmente non si può dare una risposta, e non è detto che l'acquirente sarà un neonazista. Non mancheranno le offerte, comunque, presso la casa d'aste del Maryland. La copia rara del "Mein Kampf" ha un prezzo di partenza di 7.500 dollari, ma si prevede che per aggiudicarsi il libro ci sarà bisogno di una somma maggiore. Oltre ai mutandoni e al volume, verranno battuti altri cimeli appartenuti ad Hitler [VIDEO], come i calzini, una camicia bianca con colletto e il suo famoso mappamondo di Berchtesgaden.

Oltre ai ritrovamenti storici di stampo nazista, però, nella casa d'aste del Maryland saranno in vendita anche oggetti rari americani, come una bandiera #USA proveniente da Pearl Harbor.

Pubblicità

In passato, attraverso la vendita di oggetti del genere, sono stati incassati oltre 400.000 dollari.

L'asta parte oggi: in vendita anche occhiali di Himmler

Chi è a caccia di oggetti nazisti rari ed ha una cospicua somma di denaro, può recarsi dunque presso la casa d'aste di Chesapeake City, nel Maryland, dove oggi, 13 settembre 2017, e domani, verranno battuti molti cimeli appartenuti ad Hitler e ai gerarchi nazisti. In vendita anche gli occhiali indossati dal capo delle SS, Heinrich Himmler, al momento del suicidio. Sarebbero stati rinvenuti da un medico delle forze britanniche che prese parte all'esame autoptico del cadavere del braccio destro di Hitler.

Non è la prima volta che in una casa d'aste finiscono oggetti appartenuti al dittatore [VIDEO] nazista. Nei mesi scorsi, ad esempio, era stato venduto presso l'Alexander Historical Auctions, un telefono rosso del Führer. Andreas Kornfeld, in quell'occasione, ha dichiarato che una persona interessata ha chiamato e offerto, per quell'oggetto, la bellezza di 243.000 dollari. Ebbene, proprio costui alla fine è riuscito ad aggiudicarsi il telefono rosso con il simbolo del nazismo sul retro.