La testimonianza dell'insolito avvistamento è fornita da due operai che la mattina del 5 luglio 2017 si accingevano ad andare al lavoro. L'episodio non è molto distante, nel tempo e nello spazio, da quello di Civitavecchia, dove un vero e proprio disco volante è stato visto volteggiare poco sopra il livello del mare. Com'è ormai prassi, purtroppo, i testimoni, pur dichiarandosi disponibili a fornire i filmati e le descrizioni del caso, hanno chiesto di restare anonimi. È davvero deprecabile il risultato che hanno ottenuto i media ridicolizzando e screditando coloro che in passato hanno riferito di avvistamenti UFO.

Il risultato è fin troppo evidente: nessuno, o quasi, ha più il coraggio di comparire in prima persona.

Pubblicità
Pubblicità

C'è sempre il timore del ridicolo, o di essere ritenuti degli squilibrati. Ma torniamo al caso di Roma ed alla descrizione dei testimoni: "Alle 8:30 di quel mattino, io ed il mio collega siamo usciti di casa per recarci al nostro posto di lavoro. Inspiegabilmente, ho sentito all'improvviso l'esigenza di guardare in alto. Il tempo di mettere a fuoco con gli occhi ed ecco, nel cielo, un oggetto di forma cilindrica con attorno delle luci satelliti disposte a formare una figura triangolare. L'oggetto girava su se stesso ed i satelliti gli volteggiavano intorno, con modo irregolare, come se fluttuassero nell'aria. Abbiamo ripreso la scena mentre l'oggetto si spostava verso il basso e poi verso l'alto. Percepivo il movimento come lento, ma in realtà penso che abbia percorso una distanza di 500 metri in pochi scondi.

Pubblicità

Ovviamente potrei sbagliare valutazione, mi rendo conto che non è facile fare analisi corrette in questi casi. Con disappunto però siamo dovuti andar via in quanto rischiavamo di far tardi al lavoro. Quindi non abbiamo più seguito l'oggetto che intanto continuava nel suo strano modo di procedere".

Il 1° Ottobre al convegno Cufom di Rho si parlerà di presenze E.T. nel Sistema Solare

Un avvistamento assimilabile a quello di Roma è quello segnalato da alcuni testimoni vicino Genova, poche settimane fa, ma in questo caso l'oggetto era di forma discoidale. Due filmati del caso di Roma sono stati consegnati dai testimoni agli esperti del CUFOM che ne hanno ricavato un video

nonchè interessanti considerazioni come, per esempio, la possibilità che si tratti di un unico oggetto triangolare, dotato di tre luci agli angoli e reso trasparente da una particolare ed avanzata tecnologia. Altre considerazioni e risultati saranno mostrati e dibattuti al prossimo #Convegno Cufom di Rho (Mi) il 1° Ottobre. Si parlerà di UFO, ma anche di rapimenti alieni e presenze intelligenti E.T.

Pubblicità

nel Sistema Solare, con ospiti importanti come il metronotte Zanfretta, addotto dagli alieni, il giornalista e scrittore Alfredo Lissoni, il prof. Emilio Spedicato dell'Università di Bergamo, il presidente onorario del CUFOM ing. Ennio Piccaluga, lo stesso presidente Angelo Carannante e l'astrofilo Berardino Ferrara.

In particolare l'ing. Piccaluga ha affermato che mostrerà in anteprima le prove di vita su Marte, vita non solo animale, ma anche intelligente, forse alieni che, come noi, sono in visita sul pianeta rosso a bordo di un loro rover marziano. Carannante esporrà infine delle osservazioni originali di notevole interesse che, sempre su Marte, attesterebbero l'autenticità e l'artificialità della Face di Cydonia. #Ennio Piccaluga #UFO su Roma