Spesso in natura non ci sono compromessi e la strategia più adottata dall'evoluzione è anche la più semplice: ingigantire o rimpicciolire.

1 Castoro gigante

Il castoroide (Castoroides ohioensis) era un mammifero diffuso in America settentrionale nel Pleistocene fino a diecimila anni fa. Dotato di una folta pelliccia, era un ottimo nuotatore e aveva un aspetto molto simile ad un castoro del giorno d'oggi, ma da adulto poteva raggiungere le dimensioni di un orso sfiorando il quintale di peso. La sua estinzione fu causata dall'innalzamento delle temperature e dalla caccia da parte dei primi coloni che raggiunsero l'America attraverso lo stretto di Bering.

Pubblicità
Pubblicità

2 Bradipo gigante

Anche il bradipo gigante (Megatherium americanum) visse in Nord America nel tardo Pleistocene. L'aspetto più peculiare di questo animale sono probabilmente gli enormi artigli di cui era fornito. Proprio per questa caratteristica, inizialmente si pensava che fosse uno spietato predatore, ma molto probabilmente era un erbivoro che usava le zampe artigliate per raccogliere i fasci di foglie. Doveva somigliare più ad un gigantesco orso che ad un bradipo e pesava quanto un elefante africano.

3 Elefante nano

L'elefante nano (Palaeoloxodon falconerii) era un animale tutto europeo i cui resti sono stati ritrovati in Sicilia e a Malta. E' una delle molteplici specie di elefanti nani un tempo molto diffuse nelle isole del mar Mediterraneo e nell'antichità il ritrovamento dei loro resti fossili ha probabilmente contribuito al mito dei ciclopi in Sicilia a causa della strana morfologia del cranio di questi animali.

Pubblicità

Nonostante la stretta parentela con gli elefanti asiatici, non superavano il metro d'altezza al garrese.

4 Aquila gigante

L'aquila gigante della Nuova Zelanda (Harpagornis moorei) è una grande specie di aquila che si stima potesse raggiungere un peso anche quattro volte superiore a quello dell'aquila reale. Si è evoluta per dare la caccia ai Moa, giganteschi uccelli incapaci di volare, ma era un serio rischio anche per le popolazioni locali. Ma quello che più sorprende è che queste maestose creature si estinsero non molto tempo fa, appena seicento anni fa.

5 Varano gigante

Il megalania ( Varanus priscus) era nella sua epoca la più grande lucertola del mondo. Molto simile al varano di Komodo, quest'animale preistorico poteva superare i cinque metri di lunghezza e pesare svariati quintali. Feroce predatore, convisse per migliaia di anni con l'uomo nel continente australiano. Si suppone che si sia estinto all'incirca 40000 anni fa. #gigantismo #gigantismonanismo