Manca poco più di un mese alla festa di Halloween, tanto attesa dai bambini (per i dolcetti) ma anche da giovani adulti. Il divertimento della festa è travestirsi da mostricciattoli, chiedere "Dolcetto o scherzetto", e spaventare le persone per le strade delle città. [VIDEO]

Come nasce halloween?

La parola halloween in realtà è una variante scozzese (All Hallow Eve, ovvero, vigilia di tutti i santi). Una festa popolare di origine celtica, oggi tipica degli Stati Uniti, celebrata (come tutti sappete) la notte del 31 ottobre, che indicava l'inizio di un nuovo anno. Per quelle popolazioni quella notte si festeggiava Samhain, la fine dell'estate, dove si ringraziavano gli spiriti per i raccolti estivi.

Pubblicità
Pubblicità

Era credenza comune che, quella notte, il muro tra il mondo dei vivi e quello dei morti si assottigliasse e permettesse agli spiriti di girare sulla terra. Si usa infatti mettere fuori dalla porta lanterne o dolcetti per renderli agli spiriti in segno di ringraziamento. I celti tramandavano le tradizioni oralmente, in modo tale che con il passare del tempo si arricchissero sempre di più di particolari.

La leggenda di Jack O'Lantern

La leggenda più famosa è quella di Jack O'Lantern. Un fabbro irlandese, ubriacone, incontrò, la notte del 31 ottobre, il diavolo. Questo voleva la sua anima, ma Jack riuscì ad imbrogliarlo: gli fece credere che gli avrebbe concesso la sua anima se si fosse trasformato in una monetina per l'ultima bevuta. Allora il diavolo si trasformò in una moneta e... l'uomo lo rinchiuse in una scatoletta con all'interno una croce d'argento.

Pubblicità

Il povero diavolo, non riuscì più ad uscire, fu costretto ad accettare un'altro patto. Il nuovo patto consisteva nel lasciare stare Jack per dieci anni. Il diavolo accettò e tornò nella sua forma normale. Dopo dieci anni, però, questi tornò a prendere l'anima di Jack. L'uomo fregò di nuovo il diavolo, questa volta però gli chiese di prendere una mela su un albero. Jack O' Lantern, mentre il diavolo è impegnato a prendere la mela, disegna una croce sull'albero lasciandolo li appeso. Per liberarsi, il diavolo, gli promise che mai più avrebbe cercato di prendere la sua anima. Jack, felice, continua la sua vita. Subito smette di bere, ma non dura molto e dopo qualche anno muore. Jack non fu ammesso nel Regno dei cieli e andò a bussare alle porte dell'inferno. Il diavolo, vedendolo, gli disse che aveva promesso di non prendere la sua anima, e lo lasciò a vagare nell eternità. Da quel giorno Jack, la notte di Halloween, vaga per le strade con il suo lumino, diventato il simbolo delle anime dannate. [VIDEO] #Storia #Curiosità