Grande interesse da parte dei media in questi giorni a #farigliano (cuneo)per la maxi #zucca coltivata da Andrea Bertone,operaio della Riva Acciaio, con una grande passione per queste cucurbitacee. Passione nata per caso, grazie ad un seme donatogli ed interrato senza molta cura nel suo orto di Lesegno,dove ha potuto beneficiare di favorevoli condizioni climatiche e di un terreno ricco di limo, in seguito alla recente alluvione. E qui che matura una prima zucca dal peso di 120 chilogrammi,che alimenta l'interesse di Andrea, oltre ad indurlo a perfezionare le tecniche di coltivazione (come girare i rami o interrarla ogni venti centimetri e bagnarla in modo costante nei periodi di siccità ) grazie a nuovi ausili e studi in materia.

Pubblicità
Pubblicità

Nasce così la super- zucca di ben 413 chilogrammi,che viene esposta all'edizione 2017 della Fiera della zucca di Piozzo, paese nelle vicinanze di Farigliano, detentore del brevetto "zucca di Piozzo" dove vengono presentate varietà da tutto il mondo. In seguito, tappa d'obbligo, Andrea concorre con la sua creatura a Foiano della Chiana (Arezzo) partecipando all'undicesima edizione di "Pesa la zucca",una gara valida per il Campionato del mondo. Attualmente il record mondiale è di 800 chilogrammi circa ma Andrea, che copre amorevolmente le sue #zucche con dei teli per proteggerle dal sole, auspica ,nel 2018, di poterlo raggiungere e addirittura superare! Altri suoi esemplari, sempre di considerevoli dimensioni, nel frattempo, vengono esposti ad Asti ,alla Fiera delle meraviglie e ad Aosta, mentre la zucca dal peso record verrà donata alla attuale Pro loco di Farigliano ed utilizzata per una gustosa e caratteristica zuppa locale.

Pubblicità

Andrea Bertone è conosciuto nel suo paese,oltre che per la sua curiosa passione per le zucche, anche per l'impegno con il quale organizza eventi artistici e simpatiche "apparizioni"di pietre colorate nel comune di Farigliano. Grazie a questa nuova ed inaspettata notorietà,ha attirato su di se e verso una parte delle Langhe meno conosciuta, l'interesse delle telecamere e del pubblico nazionale. A questo punto non ci resta che attendere l'annata 2018 per vedere quali sorprese e quali nuovi record ci riserveranno gli orti di Lesegno con le nuove zucche di Andrea Bertone e nel frattempo, con le varietà di zucca non commestibili,ci potremo sbizzarrire in prossimità della festa di Halloween.