Per mangiare sano non bastano tanti sforzi o ferree regole da seguire, bisogna solamente avvicinarsi il più possibile alla normalità evitando stravizi o cibi sfiziosi. Ognuno di noi sa che per vivere bene ed avere una salute buona bisogna non strafare con il #Cibo ma alimentarci in modo sano e naturale. Spesso però mettere in pratica questa semplice regola è molto difficile se non, in alcuni casi, impossibile. Stabiliamo subito un presupposto: mangiare sano non è assolutamente noioso e non è vero che dovrete cucinare sempre gli stessi piatti anzi, utilizzando varie composizioni, potrete avere ogni giorno moltissime novità. Ciò è importante perché bisogna sapere che al principio di un'alimentazione sana c'è proprio una dieta diversificata e variegata e che non va bene mangiare sempre e solo la stessa cosa.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa mangiare

Tra i cibi che dovrete consumare troviamo la frutta (in particolar modo mele, banane, fragole, avocado, mirtilli, arance) che oltre ad essere sempre reperibile ha anche un buon sapore, noci, arachidi e semi (ricchi di magnesio e vitamina E, possono essere usati anche quotidianamente), patate che contengono minerali e vitamine, potassio, litio e vitamina B5, burro e olio (ma con molta cautela, non esagerando nelle dosi) proteggono molti tessuti e organi, legumi tra cui fagiolini, fagioli e lenticchie, sono ricchi di vitamine B, potassio, ferro, calcio amido e proteine, latticini (yogurt, panna, formaggi e ricotta) contengono calcio, vitamina A ed E ma vanno assunti con moderazione, cereali (avena e riso) ricchi di fibre che prevengono tumori e riducono l'assorbimento di grassi, pesce (salmone, crostacei, trota, sardine, tonno) ricco di proteine e con poche calorie, verdure (cetriolo, aglio, cavolfiore, asparagi, broccoli, peperoni, carote, cipolle, pomodori) che sono un concentrato di sostanze nutritive con pochi grassi, uova, carni (petto di pollo, manzo magro, agnello) senza eccedere, trattarla particolarmente ed evitando il crudo.

Pubblicità

#consigli dieta

I consigli per mangiare sano

  • Mangiare solo quando si ha realmente fame: troppo spesso si mangia perché si è annoiati, stanchi o non si sa cosa fare. Nulla di più sbagliato, vengono consumati troppi spuntini inutili e, quando è il momento principale del pranzo o della cena, non si ha voglia di mangiare. Inoltre, così facendo, si tende ad ingurgitare tutto velocemente senza dare possibilità all'apparato digestivo di capire cosa deve fare. È molto importante essere calmi e tranquilli durante il momento del pasto, masticando tutto bene e lentamente.
  • Variare gli alimenti: come abbiamo visto precedentemente ci sono moltissimi cibi disponibili per condurre un'alimentazione sana e, soprattutto, ognuno va usato con moderazione senza eccedere in dosi e quantità. Mangiare sempre e solo la stessa cosa, oltre che risultare noioso e stressante, può causare seri problemi al tuo corpo.
  • Bere frullati e mangiare insalata: una volta che si decide di mangiare sano bisogna fare i conti con tutto ciò che abbiamo ingerito precedentemente. Per i primi mesi è consigliabile inserire sempre l'insalata e un frullato nei pasti principali in modo tale da capire la differenza che c'è tra cibi freschi e spazzatura e da abituare gradualmente il corpo al cambiamento che stiamo attuando.
  • Cucina i cibi: è la cosa migliore per sapere con esattezza ciò che mangi, conoscere le dosi e gli ingredienti e sbizzarrirti nella realizzazione di qualsiasi tipo di piatto. Ricorda che ogni ricetta può essere tranquillamente fatta nella propria cucina.
  • Evita cibi raffinati: cerca di prendere sempre quelli naturali come, ad esempio, riso integrale, farina biologica e frutta al posto del succo di frutta.
  • Evita di bere calorie: togli le bevande gassate, anche quelle dietetiche. Non servono a nulla se non a soddisfare l'iniziale senso di sete. Un frullato al giorno, preferibilmente di mattina, va bene per tutta la giornata.