Pubblicità
Pubblicità

Tranquilli, non ci saranno scherzetti nè brutte sorprese. A ben vedere però gli #anime di oggi non sono esattamente dolci, anzi l’esatto opposto.

#Halloween è sinonimo di paura, horror, sangue e suspence intensa, quella capace di farci pompare il cuore a mille per la tensione. Se uniamo il guardare anime paurosi, [VIDEO]capaci di tenere tutti i sensi all’erta per l’agitazione, con le luci spente e un improvviso campanello che suona, allora il salto per lo spavento è assicurato.

Inoltre aprire la porta vuol dire trovarsi davanti fantasmi, vampiri, zombie e chissà quale mostro; proprio quegli stessi esseri spaventosi che un minuto prima stavano divorando il protagonista della serie.

Pubblicità

Gli anime da non perdere

7° posto: Boogiepop Phantom

Per la notte più paurosa dell’anno serve l’ambientazione giusta. Con i suoi scenari tetri e cupi, prodotti dalla patina opaca presente in quasi tutti gli episodi, Boogiepop Phantom aiuta ad immergersi nello spirito di Halloween. L’anime non punta sulle stragi o sul crudo realismo, [VIDEO]quanto sulla suspence e sul mistero. Chi è in realtà Boogiepop Phantom perché è conosciuto come il Dio della morte? Per capire tutte le sfumature della serie è meglio avere a portata di mano un blocco degli appunti.

6° posto:Requiem from the darkness

Lo scopo di Momosuke è raccogliere 100 storie diverse di fantasmi. Missione tranquilla se non fosse che durante la sua ricerca incontra un gruppo di persone chiamate Ongyou. Loro sono tre detective che usano i loro poteri per un bene superiore… se così si può chiamare.

Pubblicità

In realtà sono dei padroni delle ombre che ingannano le persone convincendole a rivelare i loro peccati più torbidi e, dopo aver confessato, vengono barbaramente uccisi. L’incontro con gli Ongyou cambierà il modo di vedere la realtà di Momosuke.

5° posto: Blood-C

La versione anime non è nulla di che, a partire dal character design e fino allo sviluppo della trama, sono molti gli aspetti di Blood-C che potevano essere migliorati. Non manca di certo il sangue, che scorre a fiumi, e mostri spaventosi che vogliono solo cibarsi di carne umana. L’anime inizia con dei toni calmi, ma puntata dopo puntata, le parti splatter e horror aumentano fino ad un tripudio finale che è difficile da ignorare.

4° posto: Shiki

Uno sperduto villaggio di montagna, basterebbe questo per far capire che l’anime è una scelta più che intrigante per la notte di Halloween. Ma non basta. Aggiungiamo anche che nel villaggio si pratica l’inumazione e una serie di inspiegabili omicidi decima la popolazione locale. Non è sufficiente? Rilanciamo con vampiri eccitati dalla sete di sangue e i pochi sopravvissuti che non vogliono fare la parte della cena, anzi.

Pubblicità

Sono pronti a vendicare le morti causate dagli amici succhiasangue con altrettanta brutalità. Ne esce fuori la fiera dell’omicidio.

3° posto: Hellsing Ultimate

Un intreccio di storie di epoche e nazioni diverse. Il vampiro più famose del mondo viene messo al guinzaglio da una giovane fanciulla che deve difendere l’umanità contro la presenza di esseri maligni quali ghoul e demoni. Come se non bastasse le associazioni religiose che dovrebbero combattere contro il male, in realtà, non esitano a farsi la guerra. Aggiungiamo anche dei ghoul nazisti che tentano di distruggere il casato degli Hellsing, l’ultima difesa per il genere umano. Tutto questo per preparare il campo a combattimenti, armi mastodontiche e spargimenti di sangue. In una parola: epico.

2° posto: Jikoko Shoujo

Dopo anni di silenzio torna sulla cresta dell’onda Jikoko Shoujo, Hell Girl, con una quarta e attesissima stagione uscita questa estate. Il Jikoko Tsushin è un sito web che si può raggiungere solo a mezzanotte e da coloro che vogliono vendicarsi contro qualcuno che li ha persequitati. Scrivendo sull’home page il nome della persona che odiano questa riceverà da parte della Hell Girl una bambola con un filo rosso legato attorno al collo. Tirare la stringa condanna la persona all’inferno, ma ad un caro prezzo: anche l’individuo che ha lanciato la maledizione, alla sua morte, finirà all’inferno. Un anime che entra nel vivo delle peggiori emozioni umane, nella cattiveria delle persone e nel loro desiderio di redimersi. L’umanità è del tutto malvagia o può essere salvata?

1° posto: Higurashi no naku koro ni

… Lasciate ogni speranza o voi che entrate. Splatter, horror, mistero e una esagerata dose di pazzia. In Higurashi no naku koro ni non c’è spazio né per i dolcetti né per gli scherzetti. I visi angelici dei protagonisti e le ambientazioni rurali non devono trarre in inganno, sono solo una facciata per nascondere una realtà ben diversa. Un anime non adatto a tutti, ma di certo un must per tutti gli amanti del genere. L’ideale per passare una notte in compagnia [VIDEO]del terrore e degli amici, o almeno quelli che riescono a sopravvivere. #manga