Pubblicità
Pubblicità

Sotto le coperte ogni coppia ha i suoi segreti, ma ce n'è uno che ne accomuna tutte. Uno dei motivi delle notti in bianco degli uomini sono i famosi #mal di testa delle partner, che spesso sono così intensi da non permettere di aver un rapporto. Ma sarà tutto così ? Veramente il mal di testa è un sintomo così frequente e invalidante per una donna da non concedersi al compagno/marito ? La sessuologa Margaret Redelman ci aiuta a comprendere meglio la situazione.

Il mal di testa nei due sessi

La verità della studiosa è che il mal di testa prima di un rapporto intimo è un disturbo che colpisce molto più frequentemente gli uomini che le #donne.

Pubblicità

Dunque se probabilmente è lei a lamentarsi del disturbo quando si sta nel letto, può essere considerato come la volontà di essere lasciata in pace, magari dormire. La sessuologa Margaret Redelman descrive che i mal di testa legati ai rapporti intimi nella coppia si possono suddividere in due categorie: quelli che arrivano prima del rapporto e quelli che si presentano poco prima dell'eiaculazione. Sono dunque gli uomini coloro, in realtà, legittimati a lamentarsene più spesso; ne soffrono ragazzi e uomini dai 20 ai 40 anni, in particolare coloro con qualche chilo in più o con la pressione sanguigna alta. Non è però esclusiva di queste due categorie ma il discorso vale anche per quegli uomini che lavorano molto durante il giorno e arrivano a letto stressato e stanco, o che addirittura tentano un secondo o terzo rapporto.

Pubblicità

In quest'ultimo caso la figuraccia è dietro l'angolo.

Il sessuologo clinico è quindi prima di tutto uno psicologo specializzato e abilitato all'esercizio della psicoterapia dal proprio ordine professionale, questo fa capire che i problemi legati a questo tema sono spesso di ordine psicologico e meno fisico; sicuramente per le donne la sfera emozionale durante un rapporto intimo è più importante di quella fisica.

Possibili rimedi al problema

Fortunatamente per risolvere questo tipo di problema i farmaci sono quasi del tutto inutili. I rimedi comportamentali e naturali riescono egregiamente a risolvere la maggior parte di questi #disturbi, dovuti spesso alla situazione in cui ci si trova. L'esperta consiglia di allentare la tensione muscolare, particolarmente quella del collo. La posizione che si assume durante l'amplesso pure può influire in modo negativo, dunque è consigliabile evitare sforzi prolungati e non necessari della muscolatura.