Pubblicità
Pubblicità

La principale applicazione di messaggistica #Whatsapp è la più usata dagli utenti. Attraverso questa app i consumatori possono scambiarsi foto, video, messaggi di testo e messaggi vocali senza pagare nessuna somma di denaro, ma basterà essere connessi ad una rete Wi-Fi o ai propri dati telefonici. Inoltre, grazie alla crittografia [VIDEO] end to end, nessuno potrà leggere le nostre conversazioni, neanche WhatsApp.

Ecco un piccolo trucchetto per WhatsApp

Ogni utente ha su WhatsApp un proprio profilo personale, che è possibile contattare grazie al numero telefonico. Sull'applicazione è possibile postare il proprio stato, che prima consisteva solo in una scritta di testo o faccina, ma adesso è possibile anche inserire una foto o un video.

Pubblicità

Da sempre per gli utenti c'è la possibilità di far vedere il proprio stato o la proprio foto del profilo solo ai nostri contatti e bloccare invece la visione a tutti i numeri che non abbiamo in rubrica.

Come possiamo però nascondere il nostro stato [VIDEO] ad una o più persone nei nostri contatti? Per fare ciò non sono necessarie particolari conoscenze, basterà andare su Impostazioni- account- privacy e stato. A quel punto si aprirà una schermata che riporta tutti i contatti del nostro profilo e da li potrete selezionare tutte le persone che non volete vedano il vostro stato.

WhatsApp: come difendersi dalle truffe

Anno dopo anno, i vertici dell'azienda cercano di migliorare sempre la piattaforma, introducendo molte novità. Diverse sono però le truffe che girano in rete riguardo WhatsApp e che creano molte illusioni nei consumatori.

Pubblicità

Ad esempio l'ultima fake news riguarda un messaggio secondo cui l'azienda avrebbe regalato 20 euro a tutti i suoi utenti. Alcuni possessori dell'applicazione hanno creduto alla notizia ed hanno a loro volta inviato il messaggio illusorio ad altri contatti.

Un'altra truffa riguarda invece alcune voci secondo cui la piattaforma WhatsApp sarebbe dovuta ritornare a pagamento, ma così in realtà non è, altrimenti tutti i principali media ne avrebbero parlato. Prima di credere dunque alle notizie che circolano, bisogna chiedersi se la fonte da cui proviene la voce è affidabile o meno e chiedersi che benefici ne avrebbe l'azienda nel compiere una certa operazione piuttosto che un'altra. Se volete continuare a rimanere aggiornati su tutte le ultime news, cliccate sul tasto 'Segui' in alto a sinistra. #cellulare